“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Biscottoni senza farina allo yannoh e carruba

tortine senza farina allo yannoh e carruba

Questi strani biscotti senza farina, sono una via dimezzo tra una tortina e un biscotto, perchè sono molto morbidi.

Sono un esperimento nato per togliermi la voglia di un dolce al forno, evitando però la farina dei cereali.

Sembrerebbe riuscito!

Si ottengono dei dolcetti molto morbidi, a metà tra un biscotto e una torta.

Sono un po’ delicati, ma buoni!

Ingredienti

Per una decina di tortine (un po’ più grandi di un biscotto)

  • 100 g di mandorle
  • 100 g di nocciole
  • 200 ml di latte vegetale
  • 2 cucchiai di farina di carruba
  • 1 cucchiaio di caffè yannoh solubile
  • 2 cucchiai di malto di riso
  • qualche nocciola per decorare

Riduci le mandorle e le nocciole in farina.

Mescola le due farine e aggiungi lo yannoh e la farina di carrube.

Mescola bene e aggiungi il latte e il malto.

Prepara una teglia con carta forno e deponi l’impasto un cucchiaio alla volta.

L’impasto si distenderà un pochino formando una specie di “tortina”.

Trita a coltello in modo grossolano qualche nocciola e decora i biscottoni.

Inforna a 160° per circa 20 minuti.

Se non trovi lo yannoh solubile, la frina di carrube o il malto di riso nei negozi, puoi ordinarli online:

Yannoh Instant Original
Disponibile in confezione da 125 gr e da 250 gr

Voto medio su 23 recensioni: Buono

€ 7.4

Carobpulver - Farina di Carrube - 250 g
Farina di carruba ottimo sostituto del cacao

Voto medio su 98 recensioni: Da non perdere

€ 3.3

 

Malto di Riso Bio
Dolcificante con un elevato potere nutrizionale

Voto medio su 95 recensioni: Da non perdere

€ 3.7

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro appena uscito o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. 🙂

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 41 recensioni: Da non perdere

€ 9.8

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

7 commenti
  1. li proverò, gli ingredienti mi piacciono molto! proverò con il latte di mandorle che digerisco meglio, anzi bene, rispetto agli altri “latti” vegetali; poi troverò il modo di evitare il malto di riso che seppur ottimo prodotto dal punto di vista nutrizionale mi lascia un retrogusto che proprio non mi piace… tu mi dirai: sperimenta! ed è quello che sto facendo da brava apprendista; sto scoprendo molte cose e mi ritrovo ad essere quasi una macrobiotica pura, per me esiste solo il riso per esempio, secondo te può essere dannoso? con i legumi e le verdure vario molto, ma per me l’unico cereale è il riso… grazie 🙂

    • Ciao Lina, non credo esista il “macrobiotico puro”, perchè ognuno di noi trova la propria strada. Non va tanto bene usare solo il riso perchè ogni cereale ha il suo quadro nutrizionale ed energetico. Quindi è un peccato non utilizzare anche gli altri cereali Inoltre usando solo il riso rischi di “caricare” troppo l’energia metallo. Se il sapore del malto non ti piace sperimenta altri modi di dolcificare: la frutta fresca, la frutta disidratata, l’amasake e solo ogni tanto lo zucchero di canna integrale o lo sciroppo d’acero. Continua a sperimentare, brava Apprendista! 🙂

  2. hai ragione, mi sforzerò di alternare i cereali! per macrobiotico “puro” mi riferivo al macrobiotico nativo giapponese che di suo credo utilizzi solo il riso… mi sono espressa male; in ogni caso sono ancora nella fase in cui sto capendo cosa mi piace, cosa non mi piace più e devo inevitabilmente fare degli esperimenti che non sempre possono riuscire, in fondo prima di imparare a cucinare “tradizionale” qualche piatto l’ho dovuto buttare via mio malgrado se proprio non si riusciva a mangiare! grazie come sempre del tuo aiuto 🙂

  3. Ciao Dealma, le tue ricetta mi vengono sempre buonissime…ne ho fatte anche tante del tuo libro…volevo chiederti adesso all’incirca quanti biscotti vengono fuori..Grazie e a presto, Emanuela

    • Ciao Emanuela, dipende dalla dimensione che gli dai. Se ricordo bene a me ne sono venuti una decina. Mi sono dimenticata di contarli!!!!!!! Sono felice che le mie ricette ti piacciano. 🙂

  4. Sono neofita, mi puoi cortesemente indicare le alternative ad alcuni prodotti con il glutine? Tipo l’avena, il caffe’ yannoh…ecc, Grazie

    • Ciao Vania, al posto dello yannoh puoi provare il caffè di cicoria. Al posto dell’avena puoi usare i cereali senza glutine: riso, amaranto, quinoa, grano saraceno, mais, teff.

Scrivi un commento