Dopo le feste e gli inevitabili sgarri sui dolci natalizi, capita spesso di avvertire con una certa intensità la voglia di dolce.

Questo budino potrebbe aiutarti  a soddisfare la voglia di dolce senza eccessi.

Inoltre l’energia dolce della zucca aiuta sempre a rilassare ed alleviare il bisogno di dolce.

Ingredienti

Lessa la zucca al vapore e quando è ben cotta trasferiscila in un frullatore. Aggiungi il latte, la maizena, l’agar agar, il sale e la vaniglia e frulla bene. Trasferisci in un pentolino, aggiungi il malto e porta a bollore mescolando. Cuoci 1 minuto sempre mescolando.

Versa il budino in una pirofila oppure in stampini singoli e lascia raffreddare. Quando è a temperatura ambiente trasferiscilo in frigorifero per un’oretta.

Taglia il budino nelle forme che preferisci oppure sformalo dallo stampo. Guarnisci a piacere con mandorle e malto di riso o sciroppo d’acero.

Buon appetito! 🙂

Se non riesci a trovare nei negozi l’agar agar o il malto, o un latte vegetale non dolcificato, puoi ordinarli qui:

Agar Agar in Polvere
Gelidificante 100% vegetale – Addensante per marmellate, budini, dolci

Voto medio su 97 recensioni: Da non perdere

€ 8,35

Malto di Riso Bio
Dolcificante con un elevato potere nutrizionale

Voto medio su 172 recensioni: Da non perdere

€ 3,86

Soya Natural - Bevanda di Soia
Biologico – Senza zuccheri aggiunti

Voto medio su 239 recensioni: Da non perdere

€ 2,35

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. ?

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 61 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

34 Comments

  • Pubblicato 8 Gennaio 2014 21:43 Marco 0Likes

    Mmmmmm…che buono deve essere! Adoro la zucca e anch’io sento la voglia di dolce…nonostante in verità non ne abbia mangiato nessuno per queste feste. Mi sono mangiato però ora ora una bel po’ di amasake di avena gnam gnam 🙂
    Perdonami però la domanda stupida ma proprio a tal proposito sono un po’ disorientato e desiderei molto avere proprio da te un tuo pensiero… se con tanta cura un parente pensando di farti cosa gradita ti regalasse, come nel mio caso per esempio, un panettone vegan (ma di quelli per nulla salutari) da portare a casa propria, tu cosa faresti? Mi capitano sempre più spesso regali di questo tipo… e mi sento cattivo a casa a non mangiarli, dato che me spesso mi donano queste cose con amore…ma dall’altra parte ne farei anche a meno! Grazie e buona Via

    • Pubblicato 8 Gennaio 2014 23:04 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Marco, ti capisco xchè anch’io ricevo questo genere di deliziosi regali. Considerato che il natale capita una volta l’anno io mi godo questi regali senza pensieri, ma siamo tutti diversi. Ciò che per me è uno sgarro accettabile, per te potrebbe non esserlo. Io consiglio sempre di non farsi troppi problemi se non ci sono problemi di salute seri. E quando mi capita di riceverne un po’ troppi, semplicemente cerco di condividerli con amici e parenti, in modo di non rischiare di esagerare. 🙂

  • Pubblicato 8 Gennaio 2014 16:42 Sara 0Likes

    Ciao Dealma, ho appena sfornato i biscotti alle mandorle che ho trovato nel tuo ricettario (quelli alle nocciole nella variante mandorle, per capirci), ho scelto di farli morbidi e sono venute 30 meravigliose paste di mandorla. Ne ho già assaggiata una perché stasera devo portarle a yoga, a me piace tantissimo ma temo che le “colleghe” le trovino amarognole… Cosa dici: posso spolverarle di zucchero a velo o rovino tutto? Ne ho qualche busta in casa perché a noi non piace metterlo sul pandoro e ci avanza…

    • Pubblicato 8 Gennaio 2014 19:04 Dealma Franceschetti 0Likes

      Sono contenta che siano venuti bene! E’ chiaro che lo zucchero a velo non è certo un gran chè dato che è zucchero bianco, ma per far contente le colleghe di yoga si può fare un’eccezione a cuor leggero. 🙂

  • Pubblicato 8 Gennaio 2014 16:41 Laura 0Likes

    Ottima idea per questa sera!! Grazie Dealma le tue ricettine rendono la mia via macrobiotica dolcissima!

  • Pubblicato 8 Gennaio 2014 14:16 Silvia 0Likes

    Che bontà!! in effetti, anche se prima delle feste ormai non assumevo più nessuno zucchero raffinato nemmeno a colazione, ora sono cascata di nuovo in quella insana “dipendenza” 🙁 anche dopo i pasti, sento il classico languorino del dolcetto.. questa è un’ottima idea!

    • Pubblicato 8 Gennaio 2014 19:01 Dealma Franceschetti 0Likes

      E si, ci caschiamo un po’ tutti. 😉 Vedrai che la zucca ti aiuterà, soprattutto se la usi spesso in cucina, anche tutti i giorni.

  • Pubblicato 7 Gennaio 2014 20:07 Luisa 0Likes

    Ciao Dealma,
    interessante anche questa ricettina, secondo te posso sostituire il latte di soia con quello di riso? Devo aumentare la maizena?
    Domani compero altra zucca e lo provo (stasera per cena ho preparato la vellutata alla cannella, gnam gnam)
    Luisa

    • Pubblicato 8 Gennaio 2014 10:09 Dealma Franceschetti 0Likes

      Certo, va bene anche il latte di riso e non serve aumentare la maizena. Poi raccontami se ti è piaciuto. 🙂

Lascia un commento