“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Crepes alle pere e frutti rossi

crepes alle pere e frutti di bosco

Ogni tanto anch’io ho bisogno di una super colazione e questa volta sono saltate fuori delle crepes, fatte con gli ingredienti che avevo in casa: delle pere e una vecchia confezione di frutti rossi surgelati che giaceva dimenticata nel freezer. I macrobiotici puri si scandalizzeranno, lo so. 🙂

Ora che i lamponi sono disponibili freschi non usare quelli surgelati!

Queste crepes sono adatte anche per un dolce leggero e per una merenda, soprattutto per i bambini.

 

Ingredienti

Per 4 crepes di 15 cm di diametro

  •  120 g di farina di farro “0”
  • 150 ml circa di acqua
  • 1 pizzico di curcuma (facoltativo)
  • sale marino integrale q.b.
  • 3 pere piccole
  • 200 g di frutti rossi (freschi o surgelati)
  • 2 cucchiai di malto di riso
  • olio extravergine d’oliva o di sesamo q.b.

 

Sbuccia le pere e tagliale e cubetti. Trasferiscile in una padella o in una pentolino con 2-3 cucchiai d’acqua e un pizzico di sale e fai cuocere per qualche minuto finchè saranno morbide.

In un’altra padella metti i frutti rossi con il malto. Io ho usato un misto di lamponi e ribes, ma puoi usare solo lamponi ad esempio. Se usi frutti freschi aggiungi anche un po’ d’acqua. Lascia cuocere qualche minuto mescolando.

Mescola la farina con un pizzico di sale e la curcuma (serve per colorare di giallo). Aggiungi gradualmente l’acqua mescolando bene con una frusta. Devi ottenere una pastella abbastanza liquida.

Scalda una padellina antiaderente unta d’olio (io uso una padella dal fondo di 15 cm di diametro).

Quando è calda versa una mestolata di pastella e muovi la padella per distribuire bene il composto.

Cuoci un minuto e gira la crepe con l’aiuto di una paletta. Cuoci bene anche l’altro lato e mettila da parte. Prepara anche le altre e quando sono pronte farcisci con le pere cotte. Chiudi le crepe e versa sopra i frutti rossi.

Io le ho ripiegate due volte, ma puoi dare la forma che preferisci, ad esempio puoi arrotolarle o piegarle solo in due.

Buona super colazione! 🙂

Se hai difficoltà a trovare il malto di riso, puoi ordinarlo qui:

Malto di Riso Bio

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

9 commenti
  1. Ciao Dealma, bellissima questa ricetta, non vedo l’ora di provarla.
    Per la cottura della frutta sto adottando un accorgimento: non uso mai l’acqua, al suo posto uso il succo di mela (o anche di uva, a seconda del frutto). Il succo di mela, concentrandosi con la cottura, diventa più dolce e la frutta rimane più saporita. Che ne pensi?

    • Anch’io uso il succo di mela a volte, va benissimo. Il succo d’uva è molto zuccherino, quindi è meglio usarlo solo ogni tanto, ma va bene.

  2. Ciao Dealma, bella questa ricetta, ma visto che io sono celiaca, avresti un’alternativa da propormi alla farina di farro?

    • Ciao Chiara, proverei con un mix di farina di ceci o di castagne, farina di riso e di mais fioretto. Sperimentero’ anch’io. 🙂

  3. Davvero deliziose e invitanti. Sono davvero curiosa di provare a preparare le crepes finalmente senza uova. grazie dell’idea. I miei tre bambini le apprezzeranno sicuramente.

    • Bene, sono davvero curiosa di sapere se gli piaceranno.

  4. Buona l’idea di usare succo di mela o di uva. Anch’io la trovo una idea super. La proverò anche perchè preferisco la farina di farro ad altre farine e l’aggiunta di curcuma ( ho appena comperato un libro sulla curcuma che secondo me andrebbe conosciuta meglio) mi pare simpatica per il colore e penso anche per un poco di sapore esotico.
    Grazie del suggrimento.

  5. Ciao Dealma, bella questa ricetta, ma visto che sono celiaca potresti propormi unalternativa alla farina di farro?

Scrivi un commento