“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Fagiolini con umeboshi e gomasio

Fagiolini con umeboshi e gomasio

Questa non è una vera e propria “ricetta”, ma semplicemente un modo per condire le verdure senza utilizzare l’olio.

Ci possono essere molti motivi per ridurre la quantità di olio in cucina oppure per non utilizzarlo “a crudo”. Li vedremo tra poco.

Nel frattempo ecco la “non ricetta” per condire senza olio né grassi.

Ingredienti

  • verdure lessate (in questo caso fagiolini)
  • acidulato di umeboshi
  • gomasio

Lessa la verdura come preferisci e condiscila con un po di acidulato di umeboshi e di gomasio.

Io amo condire in questo modo le carote, il cavolfiore, i broccoli e i fagiolini. 🙂

L’acidulato di umeboshi fa le veci del sale e dell’aceto perchè ha un sapore acidulo e salato.

Il gomasio è salato, quindi attenzione a non esagerare con entrambi!

Condire in questo modo è benefico anche perchè l’umeboshi favorisce la funzionalità epatica, il gomasio rimineralizza (ricco soprattutto di calcio), riequilibra il sistema nervoso, favorisce la digestione ed entrambi alcalinizzano.

Se vuoi saperne di più sulle proprietà dell’umeboshi vai a questo articolo.

Se vuoi saperne di più sulle proprietà del gomasio e scoprire come si può prepararlo in casa, vai a questo articolo, dove trovi anche la mia video ricetta!

Olio si o no?

L’olio extravergine di oliva è un ottimo alimento, ma dobbiamo fare alcune considerazioni per capire se le nostre condizioni personali sono adatte per il suo utilizzo a crudo o in cottura e in quali quantità.

I grassi buoni dell’olio sono preziosi perchè il nostro corpo ha assolutamente bisogno di grassi, ma tutti i grassi fanno lavorare molto il fegato.

Per questo motivo, in alcuni momenti particolari dell’anno come l’arrivo della primavera, quando il fegato viene stimolato ad un super lavoro dall’energia Legno, può essere utile ridurre la quantità di olio, o addirittura eliminarlo (per non più di 10 giorni!).

Anche chi deve perdere molti chili può beneficiare di una riduzione dell’olio, perchè piuttosto calorico.

In generale può essere utile a tutti alternare piatti di verdure conditi con l’olio e altri senza.

Crudo o cotto?

Ci sono dei casi particolari in cui è utile ridurre o evitare l’uso di olio CRUDO:

  • Disturbi della pelle
  • Disturbi allo stomaco (bruciore, reflusso)
  • Colite
  • Malattie autoimmuni

Il tutti questi casi è meglio usare l’olio solo in cottura, soprattutto in autunno e in inverno.

Perchè?

L’olio di oliva crudo è piuttosto yin, quindi può essere di ostacolo alla risoluzione di questi problemi.

 

Se non trovi il gomasio o l’acidulato di umeboshi e bio nei negozi, puoi ordinarli online:

Acidulato di Umeboshi
Condimento a base di “Prugne di Umeboshi”

Voto medio su 101 recensioni: Da non perdere

€ 3.3

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Gomasio Bio
Condimento biologico da tavola a base di sesamo

Voto medio su 23 recensioni: Da non perdere

€ 3.4

Con il libro appena uscito o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. 🙂

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 43 recensioni: Da non perdere

€ 9.8

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

2 commenti
  1. L’aceto non mi è mai piaciuto. Da quando ho scoperto l’umeboshi non l’ho più lasciata e da allora ho bandito dalle insalate crude il poco sale che usavo. Visto il cambio di stagione ho ricominciato con le verdure cotte ma mi hanno regalato due splendidi cavoli cappuccio che non ho potuto/voluto rifiutare. Le foglie esterne le ho affogate in padella lasciando i cuori per una delle ultime insalate crude (scarola, cappuccio, cipolla di Tropea, e semi vari). Il cappuccio era di una croccantezza unica.
    Scusa se mi sono dilungata. Grazie per i tuoi consigli, sempre preziosi
    Serenella

    • Ciao Serenella, hai fatto benissimo! Chissà che buono!!!!!!!!!! 🙂

Scrivi un commento