“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Formaggio vegan fatto in casa

Formaggio veg 2

Questo formaggio vegan è fantastico e facilissimo da preparare! L’ho scoperto sul libro di Manuel Marcuccio, in arte Uno Cookbook.

Prossimamente pubblicherò qualche sua ricetta davvero deliziosa e vi parlerò del suo libro. Ma cominciamo con il formaggio!

Il risultato è simile al Philadelphia. Puoi condirlo a piacere con olio, aromi vari, spezie, oppure utilizzarlo per preparare un dolce. Può sostituire ricotta e mascarpone.

Ingredienti

  • 200 g di yogurt di soia naturale
  • 1 vaschetta di plastica bucherellata
  • 1 fazzoletto di cotone leggero o una garza non medicata

Devi semplicemente versare lo yogurt in una vaschetta bucherellata e rivestita internamente con il fazzoletto o garza  e lasciarlo in frigorifero a scolare 2-3 giorni versando via l’acqua che si formerà man mano.

Più facile di così!!!

 

Ma vediamo il procedimento nel dettaglio perchè so che qualcuno di voi potrebbe andare in ansia…. 😉 Così vi ho fatto pure le foto….

Io ho utilizzato il “tofu-kit” che si usa per fare il tofu, con una vaschetta già bucherellata sotto e incisa sui lati.

Formaggio veg 3

Ma puoi prepararla in casa usando una vaschetta di plastica recuperata dallo yogurt o altro. Vanno benissimo anche i cestelli per fare il formaggio classico.

Ora trasferisci questa vaschetta in un contenitore per raccogliere il liquido che uscirà pian piano. Ad esempio in una ciotola o un piatto. Sotto la vaschetta bucherellata metti qualcosa che la sollevi dal fondo. Io ho usato un tappo. Inserisci nella vaschetta bucherellata il fazzoletto o garza. Versa dentro lo yogurt.

Formaggio veg 1

Copri con i bordi del fazzoletto che sporgono.

Formaggio veg 4

Metti in frigorifero per 2 giorni, versando via l’acqua che si raccoglie sul fondo un paio di volte.

Ecco fatto, è pronto! Trasferito in un vasetto. Più facile di così!

frmaggio veg 5

Puoi spalmarlo subito sul pane o sulle gallette, oppure puoi mescolarlo con aromi vari, come basilico o timo, origano, ecc.

Puoi aggiungere sale ed olio, oppure delle olive frullate. O ancora puoi farne una versione dolce aggiungendo malto.

Scatena la fantasia. 🙂

Se vuoi lanciarti nei formaggi veg autoprodotti, prova anche la mia formaggetta alle mandorle. 🙂

Ricordati che se hai bisogno di un aiuto in cucina c’è L’apprendista macrobiotico!

banner-appredista-bottom-ricette (1)

Se vuoi il Tofu-kit che ho usato io puoi acquistarlo qui:

Tofu Maker Kit - Stampo per il Tofu

Voto medio su 25 recensioni: Buono

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

24 commenti
  1. Conoscevo già questa ricetta! Ottimo davvero. ..e semplicissimo! !!

  2. Dealma le tue ricette sono fantastiche proverò a fare il formaggio come da tua ricetta

  3. È detto anche “vegrino” (caprino VEG), io ci aggiungo anche un pizzico di sale!

    • Bello il nome “vegrino”! Non lo sapevo. Grazie! 🙂

  4. ciao Dealma se provo con un piccolo scolapasta va pure bene?

  5. Scusami, Dealma, ma per fare il formaggio va bene anche lo yogurt naturale addizionato di zucchero (tipo Yosoy, per capirci?). Non ho vicino negozi di alimenti naturali, solo supermercati…
    Grazie mille per tutte le tue idee

    • Ciao Mimmi, se usi quello dolcificato viene probabilmente con un sapore dolce. Usalo per fare dolci! 🙂

  6. Ciao …posso usare yogurt magro fatto con yogurtiera? ??? Grazie

    • Ciao Pina, certo, puoi usare lo yogurt che preferisci. Se è vegan è meglio. 🙂

  7. Ciao Dealma, l’effetto raffreddante di una preparazione come questa, nel tempo si tollera di più?

    • In linea di massima si. Il corpo nel tempo si rinforza e gestisce meglio gli eccessi. Però dipende molto anche dalle condizioni personali. Una persona con una costituzione yin farà sempre più fatica con questo tipo di energia, rispetto ad una persona con una costituzione yang. Comunque la “regola” sempre valida è non esagerare con i cibi ad energie intense. Tutto sta nella frequenza di utilizzo. Ognuno di noi deve capire con che frequenza può permettersi certi cibi. Per scoprirlo bisogna prima pulire l’alimentazione poi ascoltare i messaggi. 🙂

  8. Grazie Dealma! La ricetta è davvero facilissima e il risultato sembra ottimo, potrebbe anche convincere il mio maritino onnivoro! Per cortesia sapresti dirmi quanto potrebbe conservarsi in frigorifero? Grazie mille!

    • Ciao Marta, direi che dura qualche giorno (3-4), come un formaggio fresco insomma. Dai che conquistiamo il marito! 🙂

  9. Ciao ho appena provato il formaggio e il risultato è davvero ottimo, l’unico problema è il marito, non avendo aggiunto niente si sente molto il gusto della soia. Come posso renderlo più simile al Philadelphia? Grazie Alessandra

    • Ciao Alessandra, non so dirti se sia possibile renderlo ancora più simile al Philadelphia però credo sia possibile aromatizzarlo per togliere il sapore della soia. Ad esempio mescolando degli aromi come basilico, timo, finocchietto, ecc. O magari anche delle spezie tipo paprika. Aggiungerei anche sale e un po’ d’olio magari. Insomma dobbiamo sperimentare. 🙂 Anch’io sto cercando di ingegnarmi, ma non ho ancora avuto tempo di fare esperimenti.

  10. scusami,forse è una domanda stupida..ma i formaggi vegani si possono congelare? grazie

    • Ciao Beatrice, non so dirtelo con esattezza, credo dipenda anche dal tipo di formaggio. Io non ho mai provato a congelarlo, quindi dovrai lanciarti nella sperimentazione. 🙂

  11. Ciao, scusa si può fare anche col kefir di soia?

    • Ciao Iris, non credo, è troppo liquido, però chissà…

Scrivi un commento