“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Frittata senza uova con farina di lenticchie e cavolo nero

Frittata senza uova con farina di lenticchie e cavolo nero

Questa frittata senza uova è adatta come secondo abbinata a verdure, ma anche come antipasto tagliata a quadrotti, oppure come spuntino salato da portare in ufficio o ancora come merenda salata da portare a scuola. Insomma si presta per tutte le occasioni. 🙂

E’ facilissima e si può preparare in padella come in questo caso oppure in forno, se vogliamo ridurre l’olio.

In padella rimane più golosa e croccante. Sta a voi la scelta. 😉

Ingredienti

per 1-2 persone

  • 60 g di farina di lenticchie o di ceci
  • 30 g di cavolo nero già pulito dal gambo duro
  • 100 g circa di acqua
  • 4 cucchiai di olio e.v.o.
  • 1 presa abbondante di sale marino integrale
  • 1 punta di cucchiaino di curcuma

Mescola la farina con l’acqua, il sale, la curcuma e 2 cucchiai d’olio.

Taglia il cavolo nero a pezzettini piccoli e aggiungilo alla farina.

Scalda in una padellina antiaderente 2 cucchiai d’olio. Io ho usato una padellina di circa 20 cm di diametro.

Quando l’olio è caldo versa il composto, livella e lascia cuocere a fuoco medio qualche minuto.

Appena il composto si solidifica un pochino, muovilo nella padella e se si è attaccato cerca di staccarlo con una palettina.

A questo punto abbassa la fiamma al minimo, metti un coperchio e lascia cuocere circa 8-10 minuti.

Poi aiutandoti con un piattino o il coperchio gira la frittata, Rimetti il coperchio e cuoci 5 minuti.

Togli il coperchio e cuoci ancora qualche minuto.

Trasferisci su carta assorbente e servi con verdure.

Se hai difficoltà a trovare la farina di lenticchie nei negozi puoi acquistarla online:

 

Farina di Lenticchie
Macinata a pietra – 100% farina di lenticchie

Voto medio su 12 recensioni: Da non perdere

€ 4.53

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro appena uscito o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. 🙂

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 35 recensioni: Da non perdere

€ 9.8

 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

14 commenti
  1. Ciao Dealma, il cavolo nero lo metti crudo o lo sbollenti prima?

    • Ciao Luisa, a crudo, tagliato sottile. Cuoce in padella. 🙂

      • Grazie, la proverò senz’altro con la farina di ceci. Quella di lenticche non l’ho mai notata in negozio…

        • Pensa che io l’ho trovata all’Esselunga, bio, macinata a pietra.

  2. gnam gnam …..buonissima!!!! Uso spesso la farina di ceci per la frittata. Gli abbinamenti che preferisco sono con i porri, i peperoni e gli zucchini. Domanda: ho congelato del cavolo nero a striscioline…..per utilizzarlo in questa nuova frittata, devo farlo lessare prima? Grazie e complimenti per le ricette!!!

    • Ciao Ornella, direi che non è necessario se lo fai scongelare e lo tagli sottile. 🙂

  3. Uau senza far riposare la pastella come per la farinata…
    Proverò di sicuro!
    Anche con altre farine…tipo lupini ..e piselli…
    Grazie per l idea!

    • Ciao Olimpia, se hai tempo puoi far riposare la pastella un’oretta, diventa più digeribile. 🙂

  4. ciao Dealma, grazie per le idee ogni volta più sfiziose!
    visto che devo stare attenta ad ogni tipo di grasso, preferirei la cottura al forno, quanti minuti consigli? una ventina dici sia abbastanza?
    grazie!

  5. … molto buono !!!! 🙂

  6. Ciao!
    Posso macinare le lenticchie per farne farina o è meglio acquistare quella pronta?

    • Ciao Barbara, direi che è anche meglio potersi fare la farina al momento, sia di cereali sia di legumi! Si si, macina pure. 🙂

Scrivi un commento