“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Porridge con cremina alle mandorle

All-focus

Il porridge è la classica colazione inglese, a base di fiocchi d’avena.

Possiamo migliorarla utilizzando fiocchi d’avena integrali e del latte vegetale al posto di quello animale.

Volendo si può usare l’acqua al posto del latte.

Per chi non deve usare glutine, ci sono i fiocchi di cereali senza glutine, ad esempio quelli di miglio o di grano saraceno.

L’avena è un cereale riscaldante e rinvigorente, quindi ottimo per la stagione fredda.

Dolcifichiamo con della frutta disidratata (uvetta, prugne secche, albicocche secche, ecc) e della frutta di stagione (in inverno è meglio metterla in cottura).

Per chi ha bisogno di un sapore dolce più intenso, si può aggiungere del malto oppure delle cremine a base di malto e creme oleose (mandorla, nocciola, tahin).

Il porridge si può preparare in mille modi diversi ed è un buon modo per partire fin dal mattino con dei carboidrati complessi a lento assorbimento, che ci daranno energia per tutta la mattina. 🙂

Ingredienti

Per 2 persone:

  • 80 g di fiocchi d’avena integrali piccoli
  • 3-4 tazze di latte di avena non dolcificato (o acqua)
  • 1 mela
  • 1 manciata di uvetta (o altra frutta disidratata a piacere)
  • 1 manciata di mandorle (con la pellicina)
  • 1 pizzico di cannella in polvere (facoltativo)
  • 1 pizzico di sale marino integrale

Cremina golosa aggiuntiva (facoltativa!):

  • 2 cucchiaini di crema di mandorle
  • 1 cucchiaio scarso di malto di riso
  • la buccia di 1 limone
  • acqua q.b. per stemperare

Trasferisci in un pentolino i fiocchi con il latte, l’uvetta, la mela a cubetti, le mandorle, la cannella e il sale.

Porta a bollore e cuoci per circa 10 minuti coperto, mescolando ogni tanto.

Nel frattempo puoi preparare la cremina golosa mescolando la crema di mandorle con il malto e la buccia di limone grattugiata.

Aggiungi poca acqua per ottenere una consistenza fluida.

Servi il porridge con un po’ di cremina. Ma è buono anche senza!

Puoi anche scegliere di non usare la cremina, ma aggiungere la buccia di limone al porridge a fine cottura per dargli un tocco speciale. 🙂

Buona colazione!

 

Se non riesci a trovare nei negozi i fiocchi d’avena integrali o altri tipi di fiocchi, o la crema di mandorle, o il malto o il sale marino integrale, puoi acquistarli online:

Fiocchi Piccoli Avena Integrale
Per la prima colazione

Voto medio su 25 recensioni: Da non perdere

€ 2,30

Fiocchi di Miglio

Voto medio su 45 recensioni: Buono

€ 3,68

Fiocchi di Grano Saraceno
Ideali per la prima colazione

Voto medio su 19 recensioni: Da non perdere

€ 4,93

Crema Scura di Mandorle
100% mandorle italiane

Voto medio su 109 recensioni: Da non perdere

€ 6,88

Malto di Riso Bio
Dolcificante con un elevato potere nutrizionale

Voto medio su 140 recensioni: Da non perdere

€ 4,19

Sale Integrale Mothia - 1 kg
Sale marino di trapani

Voto medio su 307 recensioni: Da non perdere

€ 1,07

Diventa anche tu un mio Apprendista!
Con il libro appena uscito o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. 🙂

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 57 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

6 commenti
  1. Ciao Dealma, volevo chiederti se nel porridge si può usare il concentrato di datteri per dolcificare, o alternare con fichi secchi e datteri. Lo consigli o no? Grazi

    • Ciao Melita, tutto si può fare, basta essere consapevoli delle differenze. Il concentrato di datteri è molto zuccherino, come i datteri stessi, quindi non lo userei spesso. Anche i fichi sono molto zuccherini. Insomma, datteri e fichi è meglio usarli meno frequentemente di uvetta, prugne secche, albicocche secche, ecc.

  2. Va benissimo. Grazie.

  3. Ciao Dealma,
    Domanda: come si conserva? 🙂 me ne è avanzato un pochino e… naturalmente non si butta via niente!
    Grazie 🙂

    Elisa

    • Ciao Elisa, si conserva in frigo fino al giorno dopo. Al momento di scaldarlo aggiungi un po’ d’acqua o latte vegetale perchè si sarà asciugato.

Scrivi un commento