“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Riso integrale con verdure

150 g di riso integrale
1 cipolla
1 carota
qualche cimetta di broccolo
2 cucchiai di shoyu o tamari
curry dolce
2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

 

Lava bene il riso e mettilo in ammollo una notte. Cuocilo con il doppio del volume d’acqua e un pizzico di sale, per 20 minuti circa, senza mescolare e con il coperchio. Quando il riso è quasi cotto e l’acqua quasi assorbita, spegni e lascia riposare coperto dieci minuti. Nel frattempo taglia le verdure e saltale in padella con l’olio fino a quando sono “al dente”. Aggiungi il riso con poca acqua, il curry e shoyu o tamari. Cuoci ancora 2-3 minuti.
Il riso integrale è un fantastico cereale depurativo, disintossicante e dimagrante 😉
Buon appetito!
Prova questa ricetta e poi raccontami come è andata lasciando un commento. Condividere con gli altri la tua esperienza sarà di grande aiuto per tutti!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

10 commenti
  1. salve, non ho capito se il riso dopo essere stato in ammollo tutta la notte deve essere cotto anche con l’acqua dell’ammollo o con acqua pulita. grazie

    • Dipende. Alcuni consigliano di buttare l’acqua d’ammollo perchè il cereale libera alcune sostanze considerate anti-nutrizionali. Altri invece consigliano di usarla per la cottura perchè durante l’ammollo qualche sale minerale e vitamina viene dispersa nell’acqua, che in un certo senso si comporta da “solvente”. Personalmente non uso l’acqua d’ammollo per la cottura perchè penso che la perdita sia minima. Consiglio sempre di sperimentare per farsi un’opinione personale. Forse prestando molta attenzione è possibile sentire le differenze…chissà. Raccontaci dei risultati se proverai la sperimentazione! 🙂

  2. io non lascio in ammollo il riso integrale. lo metto in pentola a pressione con il doppio del suo volume di acqua e lo faccio cuocere per una ventina di min. sbaglio?

    • Ciao Beatrice, non sbagli, si può cuocere anche senza ammollo. Ammollarlo stimola la germinazione che arricchisce il chicco di vitamine e può velocizzare i tempi di cottura, ma non è indispensabile. 🙂

  3. Ciao complimenti per la ricetta e grazie perché per la prima volta sono riuscita a cuocere (non stra cuocere non sotto cuocere) in modo perfetto il riso integrale.. Sto saltando ora le verdure (cipolla e zucchina) perciò NN posso fare commenti sul risultato finale ma sono certa sarà all’altezza delle mie aspettative
    Saluti
    Lidia

    • Ciao Lidia, mi piace questo commento “in diretta”. 🙂 Spero che il risultato finale ti soddisfi. Intanto sono felice che tua abbia imparato la cottura del riso. Ottimo!

  4. Buongiorno dealma.scusa ti scrivo per un dubbio enorme. Io per motivi di salute non posso utilizzare per cucinare ne il gas ne le piastre ad induzione per tempi molto lunghi, essendo però una macrobiotica convinta la crema di riso integrale anche arricchita con altri cereali non manca mai nelle mie colazioni , per questo motivo mi sono convinta ad acquistare il bimby ( con una spesa elevata) potrebbe essermi di aiuto propio per la preparazione di creme di cereali?
    Il problema è che mentre cuoce fa anche un leggero movimento rotatorio con le lame ( molto lentamente) credi che questo movimento rovini l’energia della crema di riso?.scusami la lungaggine attendo una tua risposta con trepidazione. Grazie infinite

    • Ciao Emanuela, se non hai modo di usare il gas ti consiglierei di usare una stufa a legna, piuttosto che il Bimby, che è una cottura elettrica, quindi poco benefica. Inoltre c’è anche il movimento delle lame, come hai giustamente osservato. E’ sicuramente un disturbo, soprattutto per la crema di cereali, però se non hai altre soluzioni… Certo che una bella stufa a legna…:)
      La crema di cereali cotta a legna è meravigliosa. Si sente davvero la differenza.

  5. Cara dealma…per me l’utilizzo della legna la legna e propio impossibile .

  6. Ho tanta problemi con le emissioni d
    a combustione

Scrivi un commento