“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Benvenuto!

Dealma FranceschettiCiao!

Sono Dealma e ti do il benvenuto sul sito La Via Macrobiotica…
questo è il link da cui puoi aprire e salvare la prima lezione del mini-corso gratuito “La Macrobiotica in pillole”.

Oppure scaricalo direttamente da qui.

Commenti

72 commenti
  1. grazie per avermi inviato il mini corso, ho iniziato da tre anni una dieta priva di carni di qualsiasi tipo
    perché sono stata operata di tumore al colon; mi sento molto bene.
    Seguirò i vostri consigli.
    Distinti saluti zia rita.

    • Ciao Rita, buon viaggio sulla via macrobiotica. 🙂

  2. ho un’amica che segue la dieta macrobiotica , mi sono incuriosita e vorrei approfondire l’argomento per iniziare la dieta senza commettere errori.
    grazie per il vostro impegno.
    cordiali saluti Nadia

    • Ciao Nadia, per non commettere errori bisogna “studiare” un pochino. Sul blog e sul sito trovi sicuramente tante informazioni, ma leggere qualche libro di Michio Kushi è di grande aiuto. 🙂

  3. Grazie! Spero di riuscire ad intraprendere questo percorso per cambiare stile di vita!

    • Ciao Giulia, ogni grande viaggio inizia con un piccolo passo, quindi coraggio! Io sarò qui per te se avrai bisogno di aiuto. 🙂

  4. Grazie,
    mi voglio dare questa possibilità… è dal 29 di giugno che sono ricoverato all’ospedale per problemi intestinali; quando ritorno a casa voglio provare con la tua dieta… fiducia.
    Una curiosità, ma per scaricare la seconda lezione del corso gratuito?

    • Ciao Fabio, mi fa piacere che hai deciso di sperimentare. La seconda lezione ti arriverà in automatico a distanza di una settimana dalla prima. Le 7 lezioni arrivano una a settimana, così avete il tempo di “digerirle” e di sperimentare. 🙂 Se ci sono problemi all’intestino, fai attenzione all’uso dei cereali integrali e dei legumi. E’ meglio iniziare con i cereali semi-integrali, per far abituare l’intestino alla fibra. Ad esempio riso semi-integrale, miglio, quinoa, amaranto, farro decorticato, avena decorticata, orzo decorticato. E per i legumi, è meglio passarli a setaccio le prime due settimane e usare inizialmente solo azuki e lenticchie perchè sono i più facili da gestire per l’intestino. Attenzione anche alla verdura cruda e alla frutta cruda finchè ci sono dei problemi in corso. 🙂

  5. Ho eliminato le proteine animali dal mese di ottobre 2013 per motivi di salute ma anche etici. Mi sento bene, le mie analisi sono ok e sto sperimentando sapori nuovi che mi appagano molto più del “vecchio” cibo. Grazie per questo corso, farò tesoro dei tuoi consigli

    • Ciao Maria, mi fa piacere sapere che tra i motivi ci sono anche quelli etici. Continua così! 🙂

  6. Grazie, ho letto con interesse questa prima lezione, sto cercando di cambiare alimentazione, ma mi risulta difficile abbandonare del tutto il vecchio stile alimentare. Sicuramente la prossima lezione mi aiuterà ad intraprendere questa nuova via….a presto
    Sandra

    • Benvenuta Sandra, il percorso di cambiamento alimentare non è facile e richiede tempo, a volte anni. Non avere fretta, un piccolo passo alla volta è il miglior metodo per riuscire nell’intento. Io sarò qui per aiutarti quando ne avrai bisogno. 🙂

  7. Buongiorno a tutti,
    Sono un amante della cucina .. nel senso che amo cucinare e sperimentare e’ da circa un anno che ho eliminato
    completamente carne aggiungendo alla mia dieta molti prodotti di origine vegetale e devo dire che sto’ benissimo, vorrei poter imparare ancora di piu’ dai vs consigli grazie di cuore Elena.

    • Benvenuta Elena! E buon viaggio sulla via macrobiotica. 🙂

  8. Grazie Dealma, sei arrivata nella mia vita in un momento di cambiamento, sono sicura che approfondendo la macrobiotica chiarirò e schiarirò i miei pensieri. Per ora ho dato un’occhiata veloce al tuo sito e ho appena scaricato la prima parte del corso ma mi sembra tutto chiaro e ben organizzato. Brava!!
    Ti abbraccio virtualmente. Monica

    • Benvenuta Monica, vedrai che la macrobiotica ti sarà d’aiuto in questo momento di cambiamento. Buon viaggio! 🙂

  9. Grazie. Io sono solo all’inizio ma ansiosissima di imparare e felice di aver conosciuto questa via meravigliosa.

    • Benvenuta Rosanna, buon viaggio sulla via macrobiotica! E se avrai bisogno di me, scrivimi pure. 🙂

  10. Ciao Dealma,
    Grazie per l’iscrizione. Ho letto con molto interesse le tua pagine e ora mi accingo a leggere il tuo mini corso che spero mi aiuterà a migliorare e a crescere.
    a presto

    • Benvenuto o benvenuta Anto. 🙂 Buona lettura, buoni esperimenti e se avrai bisogno di me sarò felice di aiutarti. 🙂

  11. grazie mille, sono vegana da 1 anno e mezzo…aspetto con ansia le altre puntate 🙂

    • Benvenuta Cristina e buon viaggio sulla via macrobiotica. 🙂

  12. Ciao Dealma, grazie per l’iscrizione!
    Da diverso tempo ormai sono vegana, e mi piace approfondire la mia conoscenza sul come alimentarsi per stare bene, senza però rinunciare al piacere di piatti gustosi.
    Così mi sto da poco approcciando anche alla macrobiotica, e spero di scoprirne di piu, anche seguendoti…
    Ancora grazie…:)

    • Benvenuta Francesca, vedrai che sperimenterai tanti piatti gustosi. Anch’io non rinuncio al piacere del cibo. 🙂

  13. Grazie Dealma!
    Ti leggo già da un po’ e non vedo l’ora di approfondire la macrobiotica.
    ciao

    • Benvenuta Erica, mi fa piacere. Allora buon viaggio sulla via macrobiotica e se avrai bisogno di me scrivimi pure. 🙂

  14. Non vedo l’ora di “tuffarmi” nella scoperta di uno stile di vita più sano e naturale. Saluti.

    • Bene! Allora buon viaggio sulla via macrobiotica. 🙂

  15. Ciao Dealma, ho 25 anni, da tre anni sono vegana; ho sempre sofferto di malattie stagionali, (malata praticamente da ottobre a aprile) e di dolori mestruali che sembravano irrisolvibili anche perché mi rifiuto di assumere a vita la pillola. Poi il mio nuovo medico di famiglia mi ha parlato della macrobiotica, mi sono illuminata! Non vedo l’ora di buttarmi a capofitto in questo nuovo stile di vita. Grazie mille!!!

    • Incredibile, te ne ha parlato il tuo medico di famiglia?!?!?! Devo conoscerlo!!!!!!! 🙂 Anch’io quando ero vegana, ma non macrobiotica ero sempre malata in inverno, vedrai che migliorerai e ti rinforzerai come è accaduto a me. E migliorerà anche la dismenorrea. Coraggio, rimboccati le maniche e se hai bisogno di me sono qui. 🙂

      • Si, sta abbandonando la medicina tradizionale per l’omeopatia, mi sto trovando davvero bene con lui! Comunque ho appena assistito alla tua lezione live sui rimedi macrobiotici!!! Interessantissima!!! Davvero complimenti!!

  16. Grazie Dealma del corso che mi doni per la mia iscrizione.
    Ho compreso l’importanza della alimentazione nel 2011, in quanto modificando l’alimentazione sono riuscito a riportare il braccio destro sino all’altezza della scapola parte superiore, cosa che precedentemente e da tempo lo portavo con fatica all’altezza inferiore della scapola a causa di dolori.
    Da quando ho notato che riuscivo a portare sempre più su il mio braccio ho iniziato anche ad interessarmi in modo diverso sull’alimentazione eliminando molti cibi che definire spazzatura potrebbe essere un complimento, perlomeno questa è la mia visione.
    Grazie di esistere, e perchè no, un grazie pure a me per volermi bene migliorando l’alimentazione, in fin dei conti siamo anche ciò che mangiamo, pensiamo ……………..

  17. Cara Dealma conosco un pochino la macrobiotica soprattutto quella pianesiana di cui uso i prodotti che sono i migliori in assoluto sul mercato e sono supercontrollati. Io però soffro di intolleraze alimentari al lievito e al nichel per cui tanti prodotti fermentati come miso, tamari, shoyu ecc. non li posso usare sempre così come i legumi che contengono nichel sopratutto le lenticchie che mi piacciono tanto cosa devo fare? grazie e ciao.

    • Ciao Daniela, qualsiasi allergia è indice di un profondo squilibrio, quindi è necessario seguire per diversi mesi, uno stile alimentare un po’ rigido, per dare il tempo al corpo di “guarirsi”. E’ chiaro che nel frattempo, soprattutto se ci sono reazioni vere e proprie, può essere necessario evitare gli alimenti problematici. Ti farebbe bene il brodo di verdure dolci, che riequilibra il sistema immunitario. Lo trovi nella video lezione su rimedi autunnali e invernali 🙂

  18. Cara Dealma, sono stata incoraggiata da mia figlia a iscrivermi al tuo sito e capisco che per me e mio marito sia necessario dare una svolta alla nostra scellerata alimentazione.
    A dirla tutta trovo molto difficile iniziare questo percorso, una prima difficoltà è che sono ipotiroidea e prendendo l’eutirox non posso assumere la soia e i suoi derivati cosa può sostituirla?

    • Ciao Carmela, non è facile all’inizio, è vero, ma pian piano diventa tutto più semplice. Non bisogna pretendere di cambiare radicalmente da un giorno all’altro. Un passettino alla volta. Se sei ipotiroidea evita il tofu, il tempeh, il latte di soia e tutti quei derivati industriali come hamburger, ecc, ma non rinunciare ai fermentati della soia: miso, salsa di soia. Sono preziosi alleati che non ti creano problemi, sopratutto se ogni giorno introduci le alghe. Basta la zuppa di miso e sei a posto. Puoi usare il latte di avena o di riso o di mandorle al posto di quello di soia. Per i problemi della tiroide però, i cibi peggiori sono il cibo animale e il glutine. Quindi se vuoi provare a recuperare la tua tiroide, eliminali per un po’ di tempo o riducili drasticamente.

  19. Ciao Dalma,
    Ho letto il tuo libro ed ho visto su YouTube la lezione sui rimedi.
    Sono affascinata dalla macrobiotica anche se difficilmente conciliabile con la mia vita e la mia professione.
    Seguo quindi i macro principi è studio la materia, ma mi reputo ben lontana dall’essere una vera macrobiotica (purtroppo).
    A causa di stress sotfro di stipsi. Attualmente prendo i semi di psyllio, bevo circa 2 litri di acqua/tea (rigorosamente senza zucchero), prediligo i cereali integrali… Ma il problema non migliora poi molto

    • Ciao Olivia, non è necessario diventare “macrobiotici”, ma acquisire dalla macrobiotica i principi che ti serviranno per creare il tuo stile alimentare, adatto ai tuoi bisogni. Per aiutarti dovrei conoscere meglio la situazione attraverso la consulenza, ma posso dirti in linea generale di mangiare tutti i giorni il riso integrale, a meno che il problema sia molto serio, allora è meglio iniziare con il semi-integrale. Ci sono poi molti rimedi macrobiotici per la stipsi, ma bisognerebbe trovare quello adatto a te. Posso suggerirtene uno che solitamente va bene per tutti: il succo di mela con l’agar agar. Sciogli un cucchiaino di agar in una tazza di succo di mela. Porta a bollore e cuoci un minuto. Bevi caldo tutti i giorni fino ad un miglioramento. Questo è il rimedio più blando, sperimenta. Ci sono poi rimedi più strong, ma vanno valutati caso per caso.

      • Grazie Dealma,
        Nel video corso sui rimedi ho sentito che parlavi anche dell’acqua di cottura degli azuki.
        Quando e in che dosi? Deve essere calda o posso berla fredda?
        Si conserva in frigorifero?
        Grazie infinite.

        • Ciao Olivia, si può conservare in frigo fino al giorno dopo e va bevuta calda. Puoi berne una tazza al giorno o a giorni alterni oppure ogni volta che cucini gli azuki, dipende dall’entità del problema.

  20. Ciao e grazie per l’iscrizione è il corso!
    L’intenzione di modificare l’alimentazione c’è già da qualche tempo ma, come ho letto anche da altri commenti, è vero che non è facile! tanto più se in famiglia non c’è la stessa idea… Ma finalmente mio marito, che è stato visitato da una naturopata, ha ricevuto dei consigli alimentari basati sui principi della macrobiotica e s’e’ convinto. Abbiamo cominciato da oggi a stare attenti, ma vorrei capirne di più e fare mio questo “stile di vita”!
    Un saluto cordiale,
    Eleonora

    • Ciao Eleonora, un passettino alla volta e vedrai che pian piano diventerà il tuo stile di vita. 🙂

  21. Ciao! La prima lezione l’ho letta subito e il corso sembra davvero fatto bene e interessante! Di tanto in tanto vado a pranzo in un centro macrobiotico nella mia città e mi piace molto, anche se molto spesso i piatti hanno una forte presenza di porri e cipolle che risultano molto difficili da digerire e creano anche un problema di alitosi…quindi nel tuo sito spero di trovare ricette alternative e soprattutto fattibili a casa anche per chi non ha ore e ore per cucinare ( mi hanno detto che i tempi di preparazione sono molto lunghi)!

    • Ciao Eleonora, ti assicuro che io ho ben poco tempo per cucinare! Ma basta organizzarsi e scendere a qualche compromesso, ad esempio avere sempre in frigorifero dei cereali in chicco già cotti. E’ un aiuto considerevole! Il centro macrobiotico di cui parli è probabilmente Un punto macrobiotico. Considera che al Punto seguono la macrobiotica pianesiana, una corrente macrobiotica molto rigida. Non tutta la macrobiotica è così! Sperimenta qualche ricetta del mio blog e capirai. 🙂

  22. Salve,
    vorrei sapere se si possono assumere le alghe…sono affetta da ipotiroidismo autoimmune con variante nodulare
    in terapia sostitutiva con EUTIROX.
    Mi sto impegnando a cambiare alimentazione…qualche passetto è già stato fatto.
    Latte vaccino e derivati, zuccheri, farine li ho quasi eliminati…cereali ,legumi e verdure fanno parte della mia dieta ormai, ma purtroppo sono condizionata da questo problema…non ho capito molto bene cosa è vietato
    della soia, per esempio la salsa di soia e il miso potrei introdurli?
    Grazie per quello che fa.
    Cordiali saluti

    • Ciao Giuliana, si in linea generale puoi usare le alghe, anzi, ti aiuterebbero, ma devi parlarne con il medico perchè stai prendendo l’eutirox. Oltre ai cibi che hai già eliminato, aggiungerei anche il glutine, perchè sembra ormai chiaro il suo effetto dannoso sulla tiroide. La questione soia: evita la soia industriale, come hamburger, granulari, bocconcini, panna di soia, yogurt di soia e se puoi anche il latte di soia. Vanno bene invece i prodotti fermentati come miso, tamari e tempeh, con moderazione.

  23. Grazie mille, cercherò di fare del mio meglio…a presto!

  24. Ciao Dealma, grazie per avermi iscritta.
    Purtroppo, per motivi di famiglia sto partendo per una settimana, chissà quando avrò un attimino libero per leggermi il corso….
    Ti abbraccio
    valeria

  25. Cara Dealma, sono anni che m’interesso e seguo la filosofia macrobiotica. Ho cambiato da diversi anni la mia alimentazione seguendo le indicazioni di Michio Kushi. A gennaio ho iniziato a stare male, mi si gonfiava in maniera importante la gamba destra. Dopo numerosi esami che non davano riscontro ho scoperto di essere allergica al Nickel e ho dovuto iniziare una dieta restrittiva. Praticamente la dieta macrobiotica paradossalmente mi aveva intossicato. Ho iniziato a rimangiare alimenti che avevo elimato del tutto. Non sono contenta, ma cosa posso fare? Spero di poter in futuro riprendere qualche alimenti “sano”. Intanto ti seguo sempre e dove riesco mantengo quest filosofia.

    • Ciao Laura, le allergie (compresa quella al nickel) indicano spesso uno squilibrio, sovente dovuto ad un eccesso di yin. E’ possibile che il cambio alimentare abbia scatenato un problema latente. Non è facile in questo caso, ma ti auguro di riuscire a risolvere. 🙂

  26. Grazie per aver accettato oggi la mia iscrizione. Ho letto con piacere la prima lezione e non vedo l’ora di leggere le successive. Dopo aver visto il dvd di china study, sto cambiando la mia alimentazione: sono già 3 mesi chd non assumo latte, latticini e farine bianche, ho tolto la carne rossa e limitato la bianca. Sono stata anche molto tempo senza glutine e lieviti. Prima ero molto sovrappeso dopo aver abbandonato la dietandukan, gonfia, stitica e lievemente depressa. Già il primo cambiamento mi ha aiutata…ora vorrei fare la svolta macrobiotica! Non sarà facile in famiglia per le resistenze di mio marito e per la presenza di 2 bambini di 11 e 13 anni. Grazie e buona giornata,

    • Benvenuta Valeria. Sono felice di sapere che hai avviato un grosso cambiamento. Non avere fretta, soprattutto con la macrobiotica! E on preoccuparti delle resistenze in famiglia, è normale. Non imporre nulla a nessuno. Il segreto per conquistare mariti e figli è preparare piatti golosi. Quindi al bando la rigidità, soprattutto in un periodo di transizione. Potresti iniziare a proporre piatti “classici”, ma in versione vegana. Ad esempio le lasagne. E poi pian piano introdurre qualche piatto macrobiotico come la zuppa di miso ad esempio. Un passettino alla volta. 🙂

  27. Ciao Dealma, grazie della lezione. La leggerò con molto piacere. In realtà, grazie a mia mamma, seguo i principi della macrobiotica da sempre, ma – ahimè – a giorni alterni!!! Ho un bimbo di un anno a cui faccio mangiare riso integrale, orzo, quinoa lenticchie e tofu e fino ad ora non ha mai avuto nemmeno un raffreddore!!! Purtroppo però predico bene e razzolo male e sono una gran golosona di formaggi e dolci in generale. Dopo la gravidanza, a causa anche di un periodo un po’ stressante per tanti motivi, ho preso circa 10 Kg e siccome già ero un po’ cicciottella ora sono veramente fuori forma!!! Spero di rimettermi in riga presto e appena sarò un po’ più tranquilla mi piacerebbe chiederti una consulenza.
    Un caro saluto
    Alessandra

    • Ciao Alessandra, i periodi difficili capitano e spesso si perde un po’ la bussola. Capita anche a me nei momenti più stressanti. Ma si può sempre migliorare e rimediare. 🙂
      Per la fame nervosa e la voglia di dolci, prova a bere una tazza di succo di mela caldo. Rilassa e toglie subito “l’attacco”. Attenta a non dare troppo integrale al tuo bimbo. Fino a 4-5 anni l’intestino dei bambini non è ancora abbastanza allenato per tanta fibra, quindi alterna il riso integrale con il semi integrale e con cereali semi integrali come miglio decorticato, farro, decorticato, orzo decorticato, avena decorticata, amaranto e quinoa. Quando vorrai fare la consulenza sarò felice di darti una mano. 🙂

  28. Grazie mille dei consigli, li metterò subito in pratica 😉 ho anche visto la tua lezione sui rimedi e mi è piaciuta moltissimo. Posso chiederti ancora una cosa? Ho dei problemi sulla cottura degli azuki. Di solito, dopo l’ammollo, li cuocio in pentola a pressione, ma a volte vengono morbidi e buoni e altre volte restano molto duri. Dove sbaglio? Un caro saluto

    • Ciao Alessandra, sono felice che la video lezione ti sia piaciuta. 🙂 Certo che puoi chiedermi ancora una cosa! Tutte quelle che vuoi! Con gli azuki ogni tanto capita. A me è successo un paio di volte. Non so dirti perchè però. Quando mi capita li faccio cuocere più a lungo. Potrebbe essere dovuto alla marca? Al luogo di coltivazione? Mah….

  29. Grazie mille spero di riuscire a cambiare stile di vita

  30. Grazie! ritorno ad un vecchio amore: ai tempi dell’università il mio pranzo era fisso al ristorante macrobiotico 🙂
    ora mamma di un cucciolo di 15 mesi sento l’esigenza di un equilibrio ma soprattutto di mangiare sano
    buona giornata a tutti

  31. grazie mille. il suo corso sara utilissimo, mio figlio e mia nuora seguono la macrobiotica da circa 2 anni.

    • Bene! Mi fa piacere poter essere utile ad aggiungere qualche tassello. 🙂

  32. Ciao Dealma, grazie per questa opportunità. Io problemi legati all’intestino e allo stomaco. Ho la colite e tendo ad avere spesso scariche e allo stomaco ho ernia iatale. Ovviamente nei periodi di cambio stagione peggiorno e devo prendere farmaci adatti. L’ultima voltaalla mia dieta avevano aggiunto un integratore che mi ha fatto peggiorare e sono stata malissimo. Immagino che la macrobiotica possa aiutarmi sia a scendere di peso,sia a migliorare intestino e stomaco. Che consigli mi dai? Quali alimenti devo evitare e quali invece preferire?
    Grazie

    • Ciao Patrizia, ti capisco bene perchè io ho sofferto di colite ulcerosa per vent’anni! Non è facile darti dei consigli al volo senza conoscere bene la tua situazione. Ti consiglio la consulenza, però due “dritte” generiche posso dartele: evita carne, uova, latticini, zuccheri raffinati, caffè, cioccolato, alcol, frutta cruda, frutta tropicale, estratti. Riduci la verdura cruda e attenzione a cibi apparentemente “innocui” come lo yogurt di soia, i formaggi vegani, il seitan. Usa i cereali semi-integrali per ora, non quelli integrali. Fatti la crema di cereali per la colazione (in questo caso va bene il riso integrale perchè viene stracotto e la fibra si ammorbidisce molto). Inizia a prendere tutte le mattine prima di colazione il rimedio Kuzu-umeboshi, trovi qui la ricetta.. Io mi sono curata così! 🙂

  33. Grazie Dealma, anch’io come te da anni combatto con probblemi di salute, non ultimo un carcinoma alla tiroide…da oggi vorrei provare la via della macrobiotica e vediamo un po’ cosa succede. Sono stata vegana per anni, convinta di essere sulla via giusta…Adoro spadellare quindi le novità e le sfide in cucina non mi spaventano 😉

    • Ciao Chicca, coraggio! La strada vegana che hai intrapreso è un ottimo inizio, ora devi solo “aggiustare” gli aspetti energetici e la macrobiotica ti può aiutare 🙂

  34. Ciao Dealma!
    Ho appena seguito la diretta su Macrolibrarsi (in cui sono incappata per caso!) ed ho subito deciso di venire a registrarmi sul tuo sito! Conosco la macrobiotica da una decina d’anni, ma a dire il vero non sono molto costante…però mi rendo conto che è un ottimo stile di alimentazione, quindi cerco di seguirlo il più possibie! Ovviamente sono sempre alla ricerca di nuove ricette e mi piace molto approfondire i vari aspetti della macrobiotica, quindi GRAZIE per il bellissimo lavoro che stai facendo!

    • Ciao Tamara sono felice che tu mi abbia trovata e che la conferenza su Macrolibrarsi ti sia piaciuta! (Chi volesse vederla può cercarla sulla pagina Fb del La via macrobiotica)
      Per nuove ricette hai solo da scegliere tra le tante del blog. Poi mi racconterai se ti piacciono. 🙂
      Benvenuta!

  35. buongiorno..ho letto ora e divorato la prima lezione…interessantissima,mi sto documentando per cambiare la mia alimentazione ..gia migliorata ..ho tolto varie cose..e questa via mi sembra molto interessante …gia iscritta sula tua pagina fb …grazie

    • Bene! Allora coraggio Sabrina! E se avrai delle domande o dei dubbi scrivimi pure. 🙂

Scrivi un commento