Ancora una ricetta con la zucca per la raccolta di ricette buone e sane di Salutiamoci, che fino al 30 Novembre 2012 sarà mio ospite.

La zucca è davvero un ortaggio meraviglioso perchè si presta per ogni preparazione, persino per quelle dolci. Così ho sperimentato dei biscotti. Mentre mi arrovellavo su come comporre l’impasto mi arriva al naso il profumo della verbena. Avevo da poco messo qualche goccia di olio essenziale negli umidificatori dei caloriferi e…idea…se andasse a nozze con la zucca? E così via alla sperimentazione con la verbena nei biscotti. E devo dire: niente male!

Gli oli essenziali sono “l’anima” della pianta, il concentrato della sua natura, la parte più complessa e pura della pianta. Usarli in cucina permette di creare piatti molto particolari.

Ci sono 4 categorie di oli usati in cucina: i fiori (lavanda, rosa, ecc.), le erbe aromatiche (origano, basilico, menta, ecc.), gli agrumi (limone, arancio, ecc.) e le spezie (anice, cannella, ecc.).

Puoi utilizzarli un po’ dappertutto, dagli antipasti, alle zuppe, alle salse, ai dolci.

L’uso in cucina degli oli essenziali ti permette di beneficiare dell’effetto antibiotico, antifungino e antivirale che caratterizza praticamente tutti gli oli essenziali.

Ingredienti

Taglia la zucca a fettine o a dadini e cuocila in forno avvolta nell’alluminio per circa 20 minuti a 180°. Toglila dal forno e lasciala raffreddare un pochino, poi schiacciala con la forchetta fino ad ottenere una purea.

Nel frattempo metti a bagno l’uvetta. In una ciotola unisci le farine, il sale e l’olio. Strofina tra le mani la farina in modo che si unisca bene all’olio.

Aggiungi la purea di zucca, l’uvetta strizzata, il malto e l’olio essenziale di verbena. Mi raccomando non più di 2 gocce! Impasta velocemente. Se l’impasto è troppo duro aggiungi un po’ di succo di mela, se invece è troppo molle aggiungi un po’ di farina. Forma una palla, avvolgila con la pellicola e mettila in frigorifero per un ora.

A questo punto stendi la pasta e taglia i biscotti della forme che preferisci.

Inforna a 180° per 15 minuti.

Se non trovi nei negozi una buona farina integrale o semi integrale di farro, oppure il malto o l’amido di riso integrale, puoi acquistarli qui:

Farina di Farro Semintegrale Tipo 2
Prodotto 100% italiano – Macinata a pietra

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 2,47

Farina di Farro Integrale

Voto medio su 22 recensioni: Da non perdere

€ 2,83

Farina di Riso Integrale
Una farina integrale leggera e naturale

Voto medio su 91 recensioni: Da non perdere

€ 3,10

Malto di Riso Bio
Dolcificante con un elevato potere nutrizionale

Voto medio su 172 recensioni: Da non perdere

€ 3,86

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. ?

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 62 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

44 Comments

Rispondi a vanessa Annulla risposta