Ho ricevuto in dono da una follower e amica (grazie Alessia!), l’incredibile aglione della Val di Chiana, che io non conoscevo affatto.

Ho scoperto essere un tipo di aglio molto particolare, non solo perchè gigantesco, ma anche perchè ha un sapore delicato e non lascia sapore di aglio dopo averlo mangiato, perchè privo di allina. Viene infatti chiamato “l’aglio del bacio”. 🙂

Facendo ricerche ho visto che viene usato soprattutto per farne una crema o per farne un sugo al pomodoro per condire i pici.

Io ho voluto provarlo in una farinata.

E se non ho l’aglione della Val di Chiana?

Non c’è problema, puoi fare questa farinata solo con le carote, oppure provare ad usare mezzo spicchio di aglio normale o provare le altre mie farinate che trovi sul blog, ad esempio questa o questa, me ne trovi molte altre. 🙂

Ingredienti

  • 200 g di farina di ceci
  • 600 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale marino integrale
  • 2 cucchiai di olio evo x cuocere l’aglio
  • 3-4 cucchiai di olio evo per la pastella
  • 1 spicchio di aglio della Val di Chiana
  • 2 carote grattugiate

Prepara la pastella mescolando la farina di ceci con l’acqua.

Lasciala riposare qualche ora se possibile, così da renderla più digeribile.

Se non è possibile, lasciala per il tempo di preparare il resto.

Trita grossolanamente lo spicchio di aglio della Val di Chiana e trasferisci in padella con 2 cucchiai di olio, a rosolare piano piano.

Aggiungi un pochino di acqua e lascia cuocere coperto finchè sarà cotto.

Aggiungi alla pastella il sale e mescola bene.

Aggiungi l’olio, l’aglio rosolato e le carote grattugiate.

Mescola bene e trasferisci in teglia (meglio con carta forno) lasciandola bassa, non più di un dito di spessore.

Inforna a 170° per circa 30 minuti, ma dipende dal forno.

Io ho un forno a gas.

Sforna e lascia intiepidire o raffreddare prima di tagliare.

Io trovo comodo estrarre la farinata con la sua carta forno e ribaltarla su un tagliere.

A questo punto è molto comodo e facile togliere la carta forno e poi tagliare.

Se non riesci a trovare nei negozi una buona farina di ceci bio, o il sale marino integrale, puoi acquistarli qui:

Farina di Ceci
100% ceci bianchi coltivati e lavorati in Italia

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

Sale Integrale Trapani

Voto medio su 550 recensioni: Da non perdere

Sono nuovamente disponibili le box con le mie video ricette!

Le trovi a questa pagina.   Con lo sconto 15% 🙂

E’ uscita la nuova edizione dell’Apprendista macrobiotico!

Con 3 nuovi capitoli, nuove ricette, ricette aggiornate e nuove foto.

Lo trovi qui a questa pagina.

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina macrobiotica vegana

Voto medio su 97 recensioni: Da non perdere

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”.

E se hai bisogno della versione video, a questa pagina trovi il video corso L’apprendista macrobiotico, nato dalla prima edizione del libro.

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

E se ami i dolci naturali, golosi, ma sani, è uscito “Dolci buoni e sani”.

Dolci Buoni e Sani
Felicemente golosi senza dipendenza

Voto medio su 60 recensioni: Da non perdere

Hai bisogno di un aiuto per iniziare? Hai qualche disturbo che vuoi provare a migliorare con la macrobiotica?

Se hai bisogno di un guida per iniziare il viaggio sulla via macrobiotica oppure hai dei problemi di salute per cui è necessario personalizzare l’alimentazione, c’è la consulenza personalizzata:

Consulenza macrobiotica

3 Comments

  • Pubblicato 21 Settembre 2022 09:41 Alina 0Likes

    Ciao Dealma!
    Interessante questa combinazione.
    Questa volta noto che hai messo più acqua nel impasto, si può sapere perché?
    Grazie mille!
    PS:molto interessante l’iniziativa di farci conoscere meglio le alghe!😍

    • Pubblicato 21 Settembre 2022 09:51 Dealma Franceschetti 1Likes

      Ciao, ho voluto sperimentare con altre dosi di acqua. 🙂 La prossima volta però ne metto di più. Magari lo scrivo o cambio le dosi nella ricetta.

      • Pubblicato 21 Settembre 2022 19:03 Alina 0Likes

        Grazie!☺️

Rispondi a Alina Annulla risposta