Questo formaggio vegan è fantastico e facilissimo da preparare!

Il risultato è simile al famoso formaggio splamabile. Puoi prepararlo “liscio”, senza aromi o condirlo a piacere come ho fatto io.

Se lo prepari “liscio” diventa adatto anche per i dolci, ad esempio al posto del mascarpone.

Ingredienti e strumenti

  • 500 g di yogurt di soia naturale
  • 1 cucchiaino raso di sale marino integrale
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata
  • 1 vaschetta di plastica bucherellata
  • 1 fazzoletto di cotone leggero o una garza non medicata

Trasferisci lo yogurt in una ciotola e aggiungi il sale, la paprika e l’erba cipollina tritata e mescola bene.

Prepara una vaschetta bucherellata rivestendola all’interno con un fazzoletto di cotone (lavato con detersivi vegetali) o un grossa garza. Il fazzoletto o la garza devono strabordare dalla vaschetta, quindi devono essere abbastanza grandi e proporzionati alla dimensione della vaschetta.

Metti la vaschetta in un contenitore che raccolga l’acqua che uscirà, ad esempio un piatto fondo o una ciotola larga.

Sotto la vaschetta è meglio mettere qualcosa che la sollevi dal fondo. Io ho usato un tappo dei barattoli di vetro.

Versa lo yogurt nella vaschetta rivestita con il fazzoletto e coprilo con i bordi del fazzoletto che sporgono. Trasferisci in frigorifero  e lascialo a scolare 2-3 giorni versando via l’acqua che si formerà man mano.

Già dopo 1 giorno potrebbe essere addensato, ma consiglio di lasciarlo scolare almeno 2 giorni, meglio 3! Dipende anche dalla consistenza che si vuole ottenere.

Più scola e più diventa compatto.

Puoi spalmarlo subito su un buon pane integrale pasta madre, oppure usarlo per farcire un panino o una piadina, come in questa ricetta, oppure per aggiungere un tocco speciale ad una zuppa, un passato o una vellutata, come in questa ricetta e in tutti i modi che ti verranno in mente.

Per ciò che riguarda la vaschetta bucherellata:

Io ho usato un cestino per fare il formaggio, ma puoi usare un colino oppure bucherellare una vaschetta dello yogurt.

Su Macrolibrarsi trovi un Tofu Maker Kit che serve anche per fare questo formaggio.

Se vuoi lanciarti nei formaggi veg autoprodotti, prova anche la mia formaggetta alle mandorle. 🙂

E’ uscito il libro sui dolci!!!!!!

Dolci Buoni e Sani
Felicemente golosi senza dipendenza – Senza zuccheri raffinati, latticini e uova
€ 23,50

Scopri i prossimi eventi, conferenze e corsi a questa pagina!

Sta per partire anche il corso online!

 

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. ?

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 61 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

25 Comments

  • Trackback: Zucchine con crema di tofu al basilico | La Via Macrobiotica
  • Pubblicato 27 Aprile 2017 17:46 iris 0Likes

    Ciao, scusa si può fare anche col kefir di soia?

  • Pubblicato 29 Novembre 2016 15:39 beatrice 0Likes

    scusami,forse è una domanda stupida..ma i formaggi vegani si possono congelare? grazie

    • Pubblicato 29 Novembre 2016 18:59 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Beatrice, non so dirtelo con esattezza, credo dipenda anche dal tipo di formaggio. Io non ho mai provato a congelarlo, quindi dovrai lanciarti nella sperimentazione. 🙂

  • Trackback: Piadina con cipolle, rucola e formaggio veg home made | La Via Macrobiotica
  • Pubblicato 13 Novembre 2015 20:44 Alessandra 0Likes

    Ciao ho appena provato il formaggio e il risultato è davvero ottimo, l’unico problema è il marito, non avendo aggiunto niente si sente molto il gusto della soia. Come posso renderlo più simile al Philadelphia? Grazie Alessandra

    • Pubblicato 14 Novembre 2015 12:32 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Alessandra, non so dirti se sia possibile renderlo ancora più simile al Philadelphia però credo sia possibile aromatizzarlo per togliere il sapore della soia. Ad esempio mescolando degli aromi come basilico, timo, finocchietto, ecc. O magari anche delle spezie tipo paprika. Aggiungerei anche sale e un po’ d’olio magari. Insomma dobbiamo sperimentare. 🙂 Anch’io sto cercando di ingegnarmi, ma non ho ancora avuto tempo di fare esperimenti.

  • Pubblicato 14 Ottobre 2015 20:45 Marta 0Likes

    Grazie Dealma! La ricetta è davvero facilissima e il risultato sembra ottimo, potrebbe anche convincere il mio maritino onnivoro! Per cortesia sapresti dirmi quanto potrebbe conservarsi in frigorifero? Grazie mille!

    • Pubblicato 15 Ottobre 2015 09:44 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Marta, direi che dura qualche giorno (3-4), come un formaggio fresco insomma. Dai che conquistiamo il marito! 🙂

  • Pubblicato 14 Ottobre 2015 18:07 Elisabetta 0Likes

    Ciao Dealma, l’effetto raffreddante di una preparazione come questa, nel tempo si tollera di più?

    • Pubblicato 14 Ottobre 2015 18:23 Dealma Franceschetti 0Likes

      In linea di massima si. Il corpo nel tempo si rinforza e gestisce meglio gli eccessi. Però dipende molto anche dalle condizioni personali. Una persona con una costituzione yin farà sempre più fatica con questo tipo di energia, rispetto ad una persona con una costituzione yang. Comunque la “regola” sempre valida è non esagerare con i cibi ad energie intense. Tutto sta nella frequenza di utilizzo. Ognuno di noi deve capire con che frequenza può permettersi certi cibi. Per scoprirlo bisogna prima pulire l’alimentazione poi ascoltare i messaggi. 🙂

  • Pubblicato 14 Ottobre 2015 13:01 Pina 0Likes

    Ciao …posso usare yogurt magro fatto con yogurtiera? ??? Grazie

  • Pubblicato 14 Ottobre 2015 10:52 Mimmi 0Likes

    Scusami, Dealma, ma per fare il formaggio va bene anche lo yogurt naturale addizionato di zucchero (tipo Yosoy, per capirci?). Non ho vicino negozi di alimenti naturali, solo supermercati…
    Grazie mille per tutte le tue idee

    • Pubblicato 14 Ottobre 2015 11:19 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Mimmi, se usi quello dolcificato viene probabilmente con un sapore dolce. Usalo per fare dolci! 🙂

  • Pubblicato 14 Ottobre 2015 10:18 Melita 0Likes

    ciao Dealma se provo con un piccolo scolapasta va pure bene?

  • Pubblicato 14 Ottobre 2015 09:32 Erika 0Likes

    È detto anche “vegrino” (caprino VEG), io ci aggiungo anche un pizzico di sale!

  • Pubblicato 14 Ottobre 2015 09:08 Laura Origo 0Likes

    Dealma le tue ricette sono fantastiche proverò a fare il formaggio come da tua ricetta

  • Pubblicato 13 Ottobre 2015 22:25 Olimpia Russo 0Likes

    Conoscevo già questa ricetta! Ottimo davvero. ..e semplicissimo! !!

Rispondi a Alessandra Annulla risposta