“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Testimonianze

Tutte le cose sono pronte se il nostro spirito è pronto a riceverle.
Shakespeare

 

E’ da tre mesi che ho iniziato a nutrirmi con la macrobiotica, ma in realtà era da più di un anno che “frequentavo” il blog di Dealma. La prima cosa che mi aveva colpito è stata la varietà delle ricette e dopo averne provate qualcuna mi sono sempre più “appassionata”. Ho incontrato la cucina macrobiotica più trent’anni fa, ma era una versione molto “rigida” e a me non andava bene. Per me cucinare e il cibo in se’ sono una gioia della vita, oserei dire una passione, e non può essere noioso. Ed è proprio questo aspetto delle moltissime e gustose ricette che ho trovato nel blog che mi ha affascinata. Dopo un anno di “frequentazione” mi sono decisa per una consulenza con Dealma.
Ho trovato i suoi consigli e le sue spiegazioni veramente molto professionali e soprattutto chiari ed efficaci. Avevo letto diverse testimonianze, ma sinceramente pensavo che fossero un po esagerate. In realtà ho provato sulla mia pelle ( e su quella di mio marito di riflesso ) quanto l’alimentazione possa influire sulla salute.
I miei mal di schiena e la mia cervicale non si fanno più sentire, il mio colesterolo si è decisamente abbassato (senza assumere le statine) e fra qualche mese vedrò con un nuovo esame del sangue i valori dei trigliceridi. Nel frattempo sono dimagrita ben 5 kg. E da qualche giorno ho riprovato a mangiare riso basmati ,che prima non digerivo assolutamente e che mi faceva piegare in due dai dolori di stomaco! Ora lo mangio e digerisco tranquillamente! Pazzesco! Anche mio marito è dimagrito di 5kg e gli si è abbassata la pressione del sangue (è un sacco di anni che è iperteso curato con pastiglia, tanto che andrà dal medico a farsi diminuire il dosaggio!). Grazie Dealma!

– Marilena, Bolzano

Cara Dealma, eccomi a condividere una grande gioia! Dopo tanto errare per strade dannose per la mia salute, sono bastati due anni di alimentazione macrobiotica, sulla base dei tuoi tanto apprezzati consigli, per permettere al mio corpo di guarire, di trasformarsi e, per volontà divina, di accogliere una nuova vita. In attesa di una bimba, tutto sta incredibilmente procedendo bene, senza necessità di cibo animale, né di integratori per la gravidanza. Che questo possa davvero essere un messaggio di speranza…perché chiunque cerchi, trovi…Un grande abbraccio e un carissimo augurio per tutti i tuoi bellissimi progetti!

– Beatrice, Milano

Buongiorno Dealma, grazie per tutti i tuoi preziosi consigli volevo condividere con te la mia esperienza….a gennaio quando ci siamo viste ti ho raccontato che nella mammografia mi avevano trovato una cicatrice interna di 4 mm; feci la biopsia e risonanza, fortunatamente furono negative….ieri ho fatto gli esami di controllo dal senologo ed ora a distanza di un anno la cicatrice è quasi scomparsa…ora è solo un piccolo puntino!!! Tu me lo avevi detto che cambiando alimentazione si sarebbe ridotta fino a scomparire!! Ti ringrazio di cuore…un forte abbraccio

– Antonella Mapelli, Bergamo

“Tutto il mio percorso con la macrobiotica è iniziato quando ho scoperto il blog di Dealma. Provando le sue ricette e leggendo i suoi post mi si è aperto un mondo! Il passo successivo è stato fare la consulenza con lei: grazie ai suoi preziosi consigli e al suo aiuto i risultati sono arrivati: le ultime analisi del sangue sono andate molto bene! I valori del ferro – che sono stati il mio cruccio per anni- non erano mai stati così alti, in tanti anni di cure con integratori! La macrobiotica apre nuovi orizzonti nel modo di prendersi cura di sé e Dealma è senza dubbio un’ottima guida in questo bellissimo viaggio!”

– Michela, Potenza

Ciao Dealma, ti volevo aggiornare sul mio percorso. Ho lasciato passare un paio di settimane, cosi da poter vedere bene come procedevo io e per avere qualche riscontro in più. La prima settimana ho avuto qualche forte mail di testa, ma forse è stato per il cambio di alimentazione. Ora invece devo dire che va molto bene. Mi sento meglio, più leggera e meno affamata
Anche durante lo sport e la corsa mi sento molto più energica e attiva. La gestione dei pasti e la preparazione per ora vanno molto bene, non ho avuto grandi problemi per il cambiamento. Mi organizzo e preparo un po’ di cose del week end cosi da risparmiare tempo in settimana.
Ho fatto qualche “esperimento” per gli spuntini, prendendo spunto da ricettario e dal blog …. e come prima prova devo dire buoni risultati. Piano piano prenderò la mano! 🙂 I rimedi consigliati per il reflusso e i problemi di ciclo li sto seguendo regolarmente e per il reflusso noto già miglioramenti, come ti dicevo la prima settimana sono stata un po’ in aria, già dalla seconda settimana ho notato i cambiamenti. Ti ringrazio molto per il tuo supporto e la tua disponibilità.

– Roberta, Lesmo (Mb)

“Ciao Dealma, rieccomi con gli aggiornamenti.
Mia madre oggi mi ha comunicato il risultato degli ultimi esami
emocromo: perfettamente nella norma! Nonostante la policitemia vera. Anche gli altri valori sono nella norma.
Io sto benissimo, i miei valori sono tutti nella norma, e sto dimagrendo a vista d’occhio. Mancano ancora “pochi chili”, mi sento piena di energia e voglia di vivere. Le mestruazioni sono regolari e gli ultimi due cicli sono stati quasi indolori (fastidiose ma sopportabili senza farmaci). Ho di nuovo voglia di fare e l’energia per farlo e sono pronta per i prossimi progetti.
Non ti dico la gioia, e non ti dico quanto ti siamo grate per il tuo sostegno, i consigli e la tua competenza. Grazie davvero!”

– Marina e Luciana, Milano

“Non ho mai creduto alle testimonianze e quindi ci ho messo quasi un mese prima di scrivere due righe.
Ai miei diversi problemi (gastrite, fragilità polmonare, sovrappeso, rigidità muscolare, tachicaria, ansia) sto piano piano trovando beneficio su tutti i fronti. Ma sono particolarmente entusiasta del rimedio combinato per le malattie da raffreddamento che per me rappresentano un pericolo importante.
In soli 2 giorni con tè Mù e decotto di sesamo sono tornata ad una situazione sotto controllo e fuori pericolo.
Non ultimo, dopo anni di fiacca ho ripreso il gusto di cucinare e mi sta seguendo tutta la famiglia.
Manca solo la pianta che fa soldi e poi ho risolto tutti i miei problemi.
Grazie Dealma, incontro fortunato 2016 !
ahhh. e sono già a – 2,3 kg 😉

– Cristina Monticelli, Ferrara

“Ciao Dealma, mia madre e io stiamo davvero bene. Lei sta finalmente passando un inverno caldo (prima aveva sempre le estremità ghiacciate, anche d’estate), non ha più prurito e la glicemia è tornata nella norma. Si sente bene ed è molto ma molto meno ansiosa . L’emocromo ha ancora valori sopra la norma, ma sono scesi tanto da diminuire i farmaci (sotto consiglio medico). Per quanto riguarda me, sto dimagrendo rapidamente, mi sento allegra e piena di energia e voglia di fare. Ho degli esami favolosi (se vuoi te li invio) e soprattutto il cortisolo è tornato nella norma (ho pianto quando ho visto il valore). Mi stanno ricrescendo le unghie (prima si rompevano solo a guardarle). Le mestruazioni passano senza dolore ed e’ così bello poter tornare a vivere davvero.
Per questo non ti ringrazieremo mai abbastanza!!!

– Marina, Milano

“Ho conosciuto Dealma e mi sono ritrovato con un’alimentazione nuova di zecca. Da ex atleta ho passato gli ultimi anni a seguire diete, più e meno rigorose, sempre in contesti di sostanziale privazione, per cercare di dimagrire, ma senza ottenere alcun risultato. In tre mesi di alimentazione macrobiotica, mangiando alimenti gustosi, in quantità anche abbondanti, i risultati sono impressionanti: 6 chili persi (quasi il 10% del mio peso) e funzionalità intestinale radicalmente migliorata. Ma ciò che più mi ha sorpreso sono aspetti a cui non avrei sinceramente pensato: nella pratica sportiva delle arti marziali ho percepito un notevole miglioramento delle mie prestazioni, soprattutto per quanto riguarda la resistenza allo sforzo. In ambito lavorativo, la mia capacità di concentrazione è notevolmente acuita, rendendomi più rapido ed attento.
La mia scelta macrobiotica si è orientata verso uno stile tendenzialmente vegano, scelta legata a motivazioni etiche, ma a distanza di mesi non sento affatto la mancanza del cibo animale nella mia dieta. Al contrario il mio corpo ora mi comunica con chiarezza gli effetti negativi dell’assunzione di latticini e uova, alimenti che talvolta mi trovo a mangiare anche inconsapevolmente.”

– Nicola Arcaini, Torino

Ciao Dealma, con questa mail ti informo dei risultati strepitosi che io e mia madre abbiamo ottenuto nei pochi mesi in cui seguiamo i tuoi consigli. Mia madre non soffre più il freddo (nemmeno quest’inverno e prima aveva le estremità fredde anche d’estate), il suo emocromo è decisamente migliorato, tanto che il suo medico le ha ridotto i farmaci. é molto più tranquilla e sta riprendendo peso
Io, finalmente, sto riuscendo a dimagrire e a eliminare i liquidi in eccesso, concedendomi anche i dolci che avevo dimenticato! Sto decisamente meglio, i rimedi che mi hai consigliato sono davvero utili.
Che dire.. ti ringraziamo tantissimo per i preziosi consigli, la tua disponibilità e gentilezza. Grazie”

– Marina e Luciana, Milano

“Ciao Dealma, come stai? Ti informo che il mio percorso nella macrobiotica sta iniziando nel migliore dei modi
Sto seguendo i consigli che mi hai dato, e sto avendo meravigliosi risultati.
Dal punto di vista fisico mi sto sgonfiando (lo vedono anche le altre persone), nonostante siano passati pochi giorni (non conto i giorni durante le feste, perchè non essendo stata a casa mi sono dovuta adeguare a “pasta e seitan”)
ma soprattutto il cambiamento sta avvenendo dal punto di vista psicologico, mi sento molto più tranquilla, serena, mi è tornato il desiderio di cucinare e mi sento “più in armonia”, ora non so se rendo l’idea ma mi sento davvero così.
Sono molto entusiasta di questo percorso, anche di aver conosciuto te, che con la tua dolcezza, disponibilità e simpatia (e dolcezza davvero tanta), mi stai aiutando a ritornare in perfetta forma
Non ho ulteriori domande per quanto riguarda cosa e come fare, come ti ho detto sto seguendo tutti i tuoi consigli e ho scoperto di essere particolarmente golosa del kimpira (non avevo mai assaggiato la bardana… cosa mi sono persa finora!)”

– Marina, Milano

“A tutti coloro che desiderano iniziare, approfondire o personalizzare un modello alimentare basato sui principi della macrobiotica; a quelli che hanno “peregrinato” da una dieta ad un’altra senza risolvere i propri problemi di salute o anche solo disagi fisici; e in modo particolare alle donne che, a causa di regimi alimentari sbilanciati (ricchi soprattutto di proteine di origine animale), hanno perso il proprio “equilibrio”… consiglio vivamente (e disinteressatamente) la consulenza offerta da La Via Macrobiotica, approfittando ancora una volta per ringraziare Dealma per la cortesia, la disponibilità e la professionalità dimostrate, mai disgiunte da una tangibile passione e sensibilità, capaci di mettere a proprio agio e incoraggiare la prosecuzione di nuovi percorsi. Grazie davvero di cuore per i preziosi consigli e l’utile materiale sapientemente strutturato.”

– Beatrice

“Io mi sento già meglio, non sto facendo cose rigidissime perché non voglio “turbare” il mio fisico, ma in questi giorni ho mangiato basmati integrale e riso tondo integrale varie volte e mi sento abbastanza sgonfia, nonostante i legumi e le castagne! 🙂
Poi ho innescato il “meccanismo” del dimagrimento e mi auguro che continui e da luglio sono già dimagrita 5 chili, vabbè che è da luglio che ho avviato un lavoro di trasloco!”

– Gloria di Simone

 Carissima, al primo settembre abbiamo festeggiato un anno di alimentazione macrobiotica. Abbiamo incominciato credendo di non farcela ma, la salute di tutta la famiglia è migliorata, mio marito da 105 kg ora pesa 84 kg, mia figlia non ha più problemi intestinali e di melassorbimento degli alimenti, proviamo tutte le tue ricette che sono facili, veloci e profumate. Quello che ci ha colpiti alimentandoci diversamente è stato lo scoprire nuovi odori, sapori, colori, è stato scoprire il divertimento in cucina, la curiosità e la felicità nell’assaporare cibi nuovi…questo ci ha portato a cambiare anche il modo di pensare al cibo che ora non vediamo solo come alimento ma parte del nostro corpo….siamo quello che mangiamo ed io non voglio essere un maiale, una mucca o un coniglio….voglio essere una bella fragola rossa e succosa.

– Annamaria Pilone

Cara Dealma,
dopo 3 settimane dalla nostra chiacchierata su skype, eccomi ad aggiornarti sulla situazione!
Direi che le cose stanno continuando a migliorare…L’intestino è sempre più regolare e i sintomi della colite sono sempre più sporadici, mi sento veramente meglio! Ultimamente sto lavorando molto sulla masticazione e i risultati sono davvero evidenti…Anche se ancora devo essere molto concentrata, perchè se vado “in automatico” tendo a masticare pochissimo…Ma sono convinta che col tempo mi diventerà naturale masticare molto! Ora ci metto un sacco di tempo a mangiare 😀
Sto anche mangiando tutti i giorni verdure pressate (ma quanto sono buone??? Sai che con questa modalità sono riuscita a ricominciare a mangiare i cetrioli, che avevo abolito da almeno 15 anni perchè non riuscivo a digerirli???) o insalatini.
Durante le ferie sono andata a mangiare fuori un paio di volte, e non ho avuto nessun problema (ovviamente ho preso cose leggere)…Pensa che fino a poco tempo fa, al ristorante mi davano fastidio anche le cose più innocue!
Le energie vanno bene, mi sento molto più in forze e attiva! Negli ultimi giorni sto avendo una serie di segnali che mi fanno pensare che nelle prossime settimane dovrebbe venirmi il ciclo…Vediamo se ci indovino, l’ultima volta è stata a fine maggio 🙂
Ho fatto la cura con il decotto di shiitake (che sto continuando come mantenimento una volta a settimana), così come con kukicha-ume-shoyu-zenzero (per la ritenzione, che secondo me sta andando moooolto meglio). Sto sperimentando un casino di nuove ricette e abbinamenti, ormai sto convertendo anche il mio ragazzo, che sta apprezzando tantissimo queste novità! Il giorno di Ferragosto abbiamo invitato i nostri rispettivi genitori, ed io ho preparato alcuni piatti macro (ovviamente senza dire loro che lo erano…), non ti dico quanto hanno gradito!!!!! Mia suocera ha voluto portarsi a casa le cose avanzate!!
Sto variegando molto anche le colazioni, la crema di cereali è davvero ottima!
Purtroppo, l’unica cosa con cui faccio fatica ad essere costante al 100% è il brodo di verdure dolci…In certi giorni non riesco ad organizzarmi bene e quindi salto! So che è importante la continuità, quindi cercherò di prendere il ritmo il prima possibile.

– Camilla Forlì

 Ciao Dealma, è passato quasi un mese dalla consulenza e ti devo dire che sto veramente molto meglio. I tuoi consigli mi hanno portato veramente giovamento e il mio intestino è molto felice. Da quando seguo la tua alimentazione sto molto meglio e anche quei noiosi “bruciori ” di stomaco, che si facevano sentire spesso, sono completamente spariti e anche se qualche volta, ovviamente, mi capita di mangiare al ristorante non riemergono. Grazie.

– Alessia, Grosseto

Ciao Dealma, volevo raccontarti qualche aggiornamento.
Da due o tre giorni sto riuscendo a evitare le grandi mangiate post-prandiali prendendo del succo di mela caldo. Poi, verso le 5, mangio qualcosina (un po’ di riso con malto, oppure due gallette di riso – due di numero -, o una mela cotta) e riesco ad arrivare a cena. Sento comunque che mi manca qualcosa, forse semplicemente questo “meccanismo” deve stabilizzarsi, nel senso che sento che aumenta un po’ la tensione, credo sia l’insulina/glicemia.
In ogni caso cerco di ascoltarmi e “dare un colpo al cerchio e uno alla botte”: se sento il bisogno di mangiare qualcosa lo faccio, ma senza fare prevalere troppo questa sensazione se comunque lo stomaco è ancora pieno.
Come vedi si tratta di un inizio, ma ho la sensazione che la direzione sia quella giusta. La pancia si sta sgonfiando a livello estetico (in sostanza sto facendo un vero e proprio pasto in meno al giorno) e ho anche meno gas, probabilmente perché l’intestino non è impegnato a elaborare tanto cibo in surplus.
Oltre a questo, ho avuto l’intuizione di ricominciare a prendere il natrum muriaticum, un farmaco omeopatico che mi era stato prescritto l’anno scorso nell’ambito di una terapia per la candida. Ne ho presi due granuli l’altro giorno e ho sentito subito che mi dava un effetto di armonizzazione dell’umore, tranquillizzandomi per il resto della giornata e anche in serata. Cambia proprio il tipo di pensieri…

Sono contenta perché forse queste erano tutte cose che sapevo e che avevo a disposizione anche prima, ma quello che mi è piaciuto in questo momento è che mi sono proprio affidata alle mie sensazioni e queste prime risposte sono decisamente convincenti. Lo trovo molto bello perché in questo modo si può essere davvero “medico di se stesso”, ma soprattutto mi sembra un passo in più in un percorso di consapevolezza.

A parte questo sto facendo le frizioni quasi tutti i giorni, ogni tanto prendo il kuzu-ume-shoyu (al mattino) e il kuzu-malto (la sera) e faccio il pediluvio allo zenzero. In più il brodo di verdure dolci, anche se in modo non così regolare. (E poi mastico meglio).

Ti ringrazio ancora di quell’ora e mezza che abbiamo condiviso su skype perché, al di là delle cose che ci siamo dette, probabilmente mi hai trasmesso anche il senso dell’ascolto.

– Simona Scarduelli, Torino

Ciao Dealma! Eccomi qui è passato circa un mese e mezzo dall’inizio della mia avventura nel mondo macrobiotico e devo dire che più vado avanti e più ne sono affascinata. Ho scoperto e sperimentato tanti cibi nuovi che mi piacciono molto ma soprattutto ho imparato che la salute dipende essenzialmente e assolutamente da una corretta alimentazione. Ho vissuto la grande potenza curativa di alcuni alimenti macrobiotici che mi stanno aiutando a risolvere i miei problemi di salute ( reflusso, cattiva digestione, difficoltà a deglutire, forte mal di testa, muco in eccesso, tensione cervicale erano i più persistenti) e i disturbi del sonno: alla mattina mi sveglio con una bella carica e riposata finalmente! Una cosa che sicuramente avrà apprezzato mio marito è che il mio umore è più stabile e gioviale spero di continuare sempre meglio (ti ho già confessato le mie “scappatelle” col gelato, che è la mia droga! Sigh) perché ho capito che questa è la strada giusta e soprattutto l’unica che mi stia dando dei veri benefici: fisici e “spirituali”. Quindi grazie davvero per la disponibilità, professionalità e gentilezza con cui hai condotto i colloqui e successivamente tutti i contatti via email che abbiamo avuto (e che avremo), ma soprattutto grazie per il forte sostegno e aiuto che mia stai dando. A presto!

– Chiara Tamburini, Verona

Cara Dealma, grazie per il tuo sostegno, il cambiamento nell’alimentazione mi costa molto in organizzazione dei pasti, nell’imparare sapori e gusti nuovi, nel modo di fare la spesa, insomma non è semplice. Con il tuo aiuto e sostegno, leggendo che molte altre persone sono motivate, ho deciso di resistere. La volontà non mi manca e ti dirò che dopo 1 mese di cambiamento seguendo giornalmente i tuoi consigli, preparandomi costante e inflessibile i rimedi giornalieri da te consigliati,sto avendo dei risultati sorprendenti sulla mia salute.
Ho trovato una vera amica, grazie, grazie tante ed un abbraccio.

– Annamaria Pavanna

Il mio ingresso nel mondo della macrobiotica é avvenuto per puro caso, bighellonando qua e là alla ricerca di una soluzione ad un problema ginecologico che imperversava da ormai un anno senza che vi si trovasse una soluzione, che, oltretutto, io non volevo fosse farmacologica.
Ho seguito per sei mesi i consigli della mia ginecologa, ma con il passare del tempo la mia fiducia é scemata sempre di più finche il mio cervello si é autonomamente attivato cercando le cause del problema, allontanando i soliti farmaci palliativi.
La soluzione é arrivata ascoltando il mio corpo che a gran voce mi chiedeva di cambiare qualcosa, ma non sapevo cosa, ed ecco, nel marasma del web, spuntare una voce amica, la voce di Dealma!
Mi creda chi legge che é difficile trovare una persona più scettica della sottoscritta, ma la lettura dei testi di Dealma mi ha aperto un mondo e fatto capire che é l’alimentazione corretta a guarire il corpo, una alimentazione che deve essere costante nel tempo e deve diventare una abitudine, anzi meglio, una volontà di stare bene alimentandosi bene!
Detto fatto, ho chiesto una consulenza a Dealma che molto professionalmente ha modificato alcune mie abitudini errate e colto al volo gli errori grossolani dovuti a scarsa preparazione di alcuni nutrizionisti e ignoranza personale su alimentazioni non strettamente mediterranee.
Avevo un lieve problema di tiroide pigra, e gli esami del sangue sono serviti a constatarlo, ma Dealma mi ha dato finalmente delle soluzioni da mettere in pratica e dopo tre mesi i valori sono tornati perfettamente nella norma; il problema ginecologico é scomparso in nemmeno un mese, disturbi ormai cronici come l’emicrania sono spariti, ed io ero analgesico-dipendente! Ora non so più nemmeno dove ho messo il blister delle compresse tanto é il tempo che non le uso.
Acidità di stomaco, pesantezza, intestino irritato…tutto scomparso.
Ma ciò che parla chiaro é il mio sangue pulito, e non sono chiacchiere, ma dati alla mano.
Io non posso obbligare tutti a convincersi che la macrobiotica sia la panacea per tutti i mali, ma penso sia doveroso verso se stessi concedersi quella curiosità, quella apertura mentale, che permetta prima di conoscere, sperimentare, capire, accettare e poi certo anche criticare. E le critiche costruttive scaturiscono solo da una profonda conoscenza dell’argomento.
Chi sostiene che la macrobiotica é rigida, che presenta carenze sotto l’aspetto nutrizionale, che é addirittura dannosa, che non é saporita o varia, sta parlando d’altro, ma non di certo di macrobiotica!

– Nives Poropat – Gorizia

Ciao Dealma, volevo ringraziarti per la sesta lezione che mi hai inviato. Concordo con il passaggio graduale del cibo cui fai riferimento, in sostanza quello che sto facendo ormai da quasi un mese. Devi sapere che ero già sulla strada della alimentazione vegetariana, per cui non è stato difficile per me farlo. Vuoi sapere i benefici che ho riscontrato fino ad ora? Quella sensazione di freddo che avevo abbastanza spesso a pranzo o a cena è scomparsa. Sarà merito delle zuppe di miso che abitualmente mangio a pranzo e a cena? Sarà merito dei cereali integrali e legumi che giornalmente ho inserito nel mio menu? E il te bancha che ormai è diventata la mia bevanda? Non saprei proprio dirlo. L’unica cosa che è rimasta e spero di risolverla, è il gonfiore addominale che talvolta mi prende dopo un pasto. Farò una selezione delle cose che mangio, per capire cos’è che non va. Comunque la mia vita è migliorata tanto e devo ringraziarti perchè il merito è tuo. Ti seguo sempre. Dimenticavo di dirti che le ricette dei dolci sono buonissimi. Concordo con le altre tue “fan” nel dire che il mini corso di macrobiotica in pillole è fantastico. Grazie Dealma

– Giovanna Lacernenza

1 Marzo 2013
Buongiorno Dealma non mi sono persa, ho solo fatto gli esami più lunghi dell’universo e gli esiti sono arrivati solo ora sono abbastanza contenta anche se, non nego, mi aspettavo di più.

– la glicemia a digiuno è passata da 127 a 97
– la glicata da 7.7 a 6.3
– il colesterolo da 236 a 212
– i trigliceridi da 127 a 86

ma poi penso che non ho patito la fame, ho scoperto un mondo nuovo e mi diverto ad assemblare i miei piatti unici (anche se rimane impegnativo organizzarsi) dormo molto meglio (non mi sveglio quasi più alle 2 di notte per riaddormentarmi alle 4) sono più energica e direi anche più ottimista quindi sono certa che al prossimo controllo i valori saranno ancora migliorati ultimo, ma non meno importante, ho perso 7 kg anche se da un paio di settimane non calo più forse è giunto il momento di calare le razioni(?) grazie ancora per il supporto fondamentale fornito p.s. un unico neo nelle analisi, la vitamina D bassa può consigliarmi un modo per farla aumentare?
cari saluti

10 Aprile 2013
Ricordi che ho cominciato con te un percorso diversi mesi fa che ho intrapreso per combattere il diabete allo stadio iniziale che mi avevano diagnosticato? Bene, ieri ho portato le mie analisi per controllo al medico di base (che peraltro mi aveva incoraggiato nel mio tentativo) e questi non si capacitava come, senza alcun medicinale, fossi riuscita ad ottenere simili risultati, glicemia nella norma, quadro lipidico completamente rivoluzionato e valori del fegato perfetti. pensa che mi ha detto: la medicina alla fine è quello che si mangia! grazie, grazie perchè con la tua pacatezza mi hai aiutato a crederci e mi hai aperto un mondo nuovo che mi stimola e mi piace tantissimo e che mi ha cambiato profondamente. adesso devo solo perseverare.

– Marzia Casagrande

ciao Dealma!!!
Quest’anno finisce in bellezza, quasi sei mesi senza bubboni ed esplosioni cutanee. quando ci siamo sentite quest’estate ero disperata, imbottita di cortisone, antistaminici e creme dermatologiche varie e ogni giorno la situazione peggiorava; ho iniziato ad interessarmi alla macrobiotica così come un disperato si avvicina ai cartomanti!!!..e invece..MIRACOLO!! ho scoperto una nuova filosofia di vita, un nuovo equilibrio e soprattutto un aumento del mio stato di benessere, anzi non un aumento, ma un inizio vero e proprio: non solo sono finite le “dermatiti atopiche” (definizione data dai medici=boh non so cosa hai..), ma è migliorata la resistenza alla fatica fisica e mentale, la qualità del sonno..e..cosa che non guasta sono anche dimagrita un po’. Certo a leggere tutto questo potrebbe sembrare un’esagerazione o un fanatismo.lo capisco..anch’io all’inizio ero scettica..ma credo che mai come in questo caso valga il vecchio detto “PROVARE PER CREDERE”.

– Giada Morales, Catania

Ciao Dealma
ti scrivo per aggiornarti su questo ultimo mese: ho iniziato a preparare spesso la zuppa di miso (miso e altri condimenti come umeboshi e tahin ora li tollero benissimo), abbino le verdure (principalmente zucca, carote, broccoli, cavolfiore, fagiolini, porri, cipollotto fresco, daikon, ravanelli) ai cereali integrali, cuocio i legumi con kombu e poi costruisco il piatto con un po’ di tutte queste cose. Spesso condisco verdure crude o al vapore con una salsina di tahin e umeboshi montati con acqua al posto dell’olio evo.
A colazione prediligo la ricetta del tuo porridge di avena (so che dovrei variare ma mi piace da morire!) e ogni tanto mi preparo una cremina di riso fatta con farina di riso integrale, acqua (5 o 6 volte la farina), qualche mandorla o nocciola, uvetta o albicocche secche, un cucchiaino di malto.
Ho quasi eliminato il caffe’ (da tre tazze a una, ma tra un po’ saro’ pronta per l’abbandono .-), bevo te kukicha e sencha a colazione e nel pomeriggio.
Ho provato il rimedio del succo di mela caldo e lo trovo confortante, per cui quando sono in ansia ne bevo una tazzina a meta’ mattina e una a meta’ pomeriggio.
I risultati dal punto di vista dell’energia sono ottimi, non sono mai stanca e dormo bene…poi ho notato una “regolarizzazione” del ciclo, nel senso che da 30 giorni di media si e’ assestato sui 28, cosa ottima, visto che vorrei provare a cercare una gravidanza: non so se dipenda dall’alimentazione, ma visto anche il lavoro che sta facendo il Dott. Berrino, ho pensato che un legame poteva esserci 🙂 L’unica cosa che ancora non mi riesce di fare e’ eliminare i formaggi, ne mangio pochissimo ma non riesco a resistere alla tentazione 🙂
In ogni caso, anche se non sono “ortodossa”, vedo dei miglioramenti, mi sento meglio e riesco a gestire meglio le emozioni.
Il tuo libro mi è davvero utile e anche gli spunti del blog, per cui grazie davvero per il tuo lavoro e la tua disponibilità!
Non appena sarò in possesso dei risultati dei miei esami (di routine, al momento non soffro di alcuna patologia, grazie al cielo) chiederò una consulenza, in modo da capire come impostare la mia alimentazione in vista di una eventuale (spero) gravidanza.

– Annalisa Paterna, Basilea

Grazie Dealma per i consigli che mi hai dato per un problema di caduta di capelli. Ho ridotto gli alimenti di origine animale, lo zucchero raffinato. Ho introdotto la zuppa di miso, il decotto di sesamo nero, i cereali in chicco come riso integrale il mglio, e il risultato è stato sorprendente per me che dopo 6 mesi di caduta e vari integratori presi vedevo i primi risultati. La caduta è rallentata di tanto, quindi si continua con più convinzione. Grazie ancora.

– Francesca da Torino

Circa tre anni fa mi sono avvicinata al mondo della macrobiotica frequentando un corso presso un ristorante macrobiotico della città. Era già da tempo che avevo eliminato, del tutto o quasi, alcuni alimenti dalla mia dieta, come ad esempio il latte e tutti i suoi derivati, ma mi incuriosiva soprattutto il mondo macrobiotico, il pensiero, lo scoprire che c’era un modo differente di rapportarsi con il cibo e che questo poteva trasmetterti dell’energia. Successivamente ho poi conosciuto Dealma che ha ampliato le mie conoscenze in questo campo. Sono contenta di aver scelto la strada del macrobiotico perché ho visto, nel corso di questi anni, un miglioramento dei problemi di digestione, mi sento molto più energica ed attiva; anni fa al mattino mi alzavo già stanca, mentre ora mi metto subito in attività e anche l’umore ne ha avuto beneficio. Trovo un po’ difficoltoso quando devo mangiare fuori, ma sto imparando a destreggiarmi tra i vari piatti proposti. Ho risolto anche il problema della prima colazione e spuntino di metà mattina. Quando facevo colazione in maniera tradizionale con tè e biscotti mi sentivo appesantita e stanca, ora con la crema di riso e cereali e il tè kukicha non ho più questo problema e per lo spuntino di metà mattina in ufficio non mangio più merendine, ma il porridge con i fiocchi d’avena, così riesco ad arrivare all’ora di pranzo (io finisco di lavorare alle 14.00) senza essere affamata, come mi succedeva non molto tempo fa. L’altro giorno sono andata dall’iridologa per un controllo; mi ha detto che la mia iride è tersa (ci fossero delle tossine nel mio corpo si vedrebbero nell’iride). Anche le ultime analisi del sangue andavano bene. Frequento regolarmente la palestra.

– Angela Franco (Alessandria)

La diagnosi era definitiva: “artrite reumatoide”. Comincia così, cinque anni fa, con questa “sentenza” pronunciata da un team di reumatologi, la mia avventura a lieto fine. Da pochi mesi mi sentivo davvero male, con dolori a tutte le articolazioni, forti e senza tregua; le mani, gonfie e nodose, quasi inservibili: tutto era più difficile, anche sollevarmi da una sedia senza un appoggio, per non parlare del risveglio mattutino, quando la rigidità delle articolazioni è al massimo. “…E dal momento che è iniziata in modo aggressivo…..anche la terapia dovrà esserlo” Parole durissime per me, che non amo assumere medicine: per due anni e mezzo un’iniezione alla settimana di un potente farmaco, molto efficace nel controllare i sintomi, ma altrettanto dannoso. Iniziò subito il miglioramento, tanto da permettermi di tornare ad una vita normale, ma iniziò anche un lento ed inesorabile avvelenamento: stanchezza, nausea, malumore erano una costante e la riduzione dei miei globuli bianchi stava toccando livelli preoccupanti. Non volevo più assumere farmaci, ma nemmeno rischiare di ricadere nella malattia ….Che fare? A questo punto entra in scena Dealma, allora agli inizi della sua carriera: “La macrobiotica ti può aiutare!” Organizziamo subito una consulenza in cui mi spiega i principi della macrobiotica e individua gli errori alimentari che possono aver contribuito all’insorgenza della malattia. Stabiliamo insieme uno stile alimentare che mi aiuterà a recuperare l’equilibrio perduto e a stimolare il corpo a guarire. Sono di nuovo piena di speranza: è sufficiente cambiare alimentazione! Cereali, verdure e legumi e qualche “rimedio” specifico per il mio problema. Essendo fresca di studi, Dealma chiede la supervisione del suo insegnante, Martin Halsey, che conferma e avvalora i suoi consigli. Armata di lista degli alimenti, ricettario e…..tanta determinazione, inizio ad organizzare la dispensa e la cucina, per avere tutto a disposizione e un po’ alla volta imparo e sperimento tutte le ricette. Trovo i piatti facili da preparare e anche gustosi. Sono così decisa a guarire definitivamente senza più dover assumere farmaci, che da quel momento e per tre anni consecutivi, applico alla lettera i suggerimenti di Dealma, senza mai lasciarmi andare alle tentazioni, motivata anche dai risultati che man mano si manifestano: un senso di leggerezza mai provato prima, una nuova energia, e i controlli medici, che dopo un anno indicano…”remissione oggettiva della malattia”! Ancora oggi il team di reumatologi non sa spiegare la remissione. Non ho mai abbandonato la macrobiotica né lo farò mai, mi diverto ancora a cucinare e non sento il peso degli anni… a proposito, ne ho appena compiuti 62!

– Fausta Ciparelli (Voghera – Pv)

Circa quattro anni fa, chiacchierando con Dealma, le dicevo che mi era stato diagnosticato un fibroma all’utero di circa tre centimetri di diametro e che avevo deciso di farlo asportare. Lei mi consigliò di smettere immediatamente di consumare carne, uova, latticini e formaggi, di cominciare a mangiare del riso integrale e di ripetere l’esame a breve. Seguii i suoi consigli, anche se decisi di andare ugualmente all’appuntamento con il chirurgo, che mi operò. Subito dopo l’intervento il medico mi chiese che cura avevo fatto per far ridurre così tanto il fibroma che era arrivato ad un terzo delle sue dimensioni originarie in poco più di due mesi!Non risposi, ma visto che mi offrivano un panino con il prosciutto subito dopo il risveglio dall’anestesia totale in day hospital, all’Umanitas di Milano, dissi che ero vegetariana e me ne offrirono uno al formaggio…sigh!

– Paola Ravazzotti (Gavi – Al)

Sono solo tre mesi che ho cambiato alimentazione e mi sono rivolta alla macrobiotica spinta dalla curiosità e da alcuni disturbi fisici che mi accompagnavano da diverso tempo, come ad esempio un fastidioso reflusso gastro-esofageo e la stipsi. Dopo solo così poco tempo, ho avvertito un deciso miglioramento nella capacità di cambiare e di rigenerarsi propria del mio corpo. Infatti pur non considerando il peso un fattore essenziale, mi rendo conto di avere anche perso qualche chilo e mi sento più leggera. Questo è sicuramente dovuto anche al fatto che il mio intestino è più libero. Il reflusso, grazie i rimedi suggeritimi da Dealma, è scomparso quasi immediatamente e oltretutto questa alimentazione gratifica anche il palato, una volta apprese le piccole regole di base. Sono certamente più attiva in cucina rispetto a prima, ma certo ne vale la pena perché il mio corpo ne ha tratto un enorme giovamento. Grazie!

– Teresa Guarnier (Salice Terme – Pv)

Commenti

21 commenti
  1. Ciao Dealma, ho 40 anni e da circa 7 mesi sono diventata vegetariana e da qualche settimana sto cercando di essere vegana:)Ho questi problemi da parecchio tempo mi compaiono delle macchie sul viso (come dei pomfi) e l’alito sempre pesante. come devo fare? MI aiuti?

    • Ciao Elle, da quel poco che mi dici sembra che il tuo corpo sia molto intossicato. Credo sia questione di tempo dato che hai già modificato l’alimentazione. Abbi pazienza e cerca di farti spesso la zuppa di miso e il riso integrale. Per darti indicazioni più precise ho bisogno di conoscere a fondo la tua situazione attraverso la consulenza. Sperimenta e nel caso avessi bisogno di un lavoro mirato, sai che c’è questa possibilità 🙂

  2. ciao dealma,
    sono proprio contenta di averti scoperta!
    la tua calma solare ed il tuo entusiasmo per la cucina macrobiotica sono riuscire a farmi ritrovare il piacere di cucinare.
    ho sempre seguito la cucina naturale e prevalentemente macrobiotica ma negli ultimi tempi avevo perso di smalto……
    invece adesso grazie a te riesco a vedere anche l’aspetto piacevole del cucinare.
    mio figlio poi è un accanito vegano ed ormai in famiglia si scherza dicendo:
    “dealma approverebbe?”
    quindi, ancora grazie e continua così!!
    un abbraccio
    valeria

    • Ciao Valeria, sono davvero felice di aver contribuito a farti ritrovare la voglia di cucinare. Buon divertimento ai fornelli e un saluto al figlio vegano! 🙂

  3. Cara Dealma, ancora grazie per la grande disponibilità che mi hai riservato durante la consulenza. Anche l’aggiornamento mi è stato di grande utilità per chiarire i diversi dubbi che avevo e indirizzarmi verso la strada migliore. I rimedi che mi hai suggerito sono davvero benefici. Ti aggiornerò presto sui risultati. Con la macrobiotica la mia vita sta veramente cambiando, nel corpo e nello spirito. Un cordialissimo saluto.

    • Ciao Beatrice, sono davvero felice che tu stia meglio. Vedrai che un passetto alla volta tutto andrà a posto e realizzerai i tuoi desideri. 🙂

  4. Ciao vorrei cominciare con la dieta macrobiotica però non so come. Me puoi aiutare per favore. Grazie

    • Ciao Carmela, posso aiutarti dandoti qualche indicazione generale per cominciare, se invece hai bisogno di un supporto più consistente e di personalizzare l’alimentazione, allora devi prendere in considerazione la consulenza personalizzata.
      Se invece senti di farcela da sola, ecco come iniziare: riduci i cibi più problematici (carne, uova, latticini, zuccheri raffinati, farine raffinate, caffè, alcol) e introduci gradualmente, un passo alla volta, i cibi salutari tipici della macrobiotica (cereali in chicco integrali e semi integrali, come riso integrale, orzo decorticato, farro decorticato, avena decorticata, miglio, grano saraceno, quinoa; legumi vari, verdure di stagione, un po’ cotte e un po’ crude, un po’ di frutta locale e di stagione, semi oleosi come nocciole, mandorle, semi di zucca, di girasole e infine impara ad usare i condimenti speciali giapponesi come miso, goamsio, salsa di soia e acidulato di umeboshi. Cerca tra le ricette del blog e scoprirai come si usano. Inizia con piccole cose, come ad esempio sostituire spesso la pasta con del riso integrale con verdure. Sperimenta pian piano. 🙂

  5. Buongiorno Dealma,sono passate ormai parecchie settimane da quando ho cominciato una Via Macrobiotica e vorrei condividerne con te i primi benefici perché ‘ mi hai aiutato e mi aiuti così’ tanto.Connessione con la parte più’ consapevole, più’ vera di me stessa,mal di testa premestruali quasi cessati,respiro molto più’ libero,piu’energia la mattina presto.Scusate se è’ poco!Grazie per l’illuminante intervista a Vittorio Calogero,molto importante per me,e’ una persona squisita.Ho notato che le persone giapponesi sono molto gentili e pacifiche,lucide. Un caro saluto,con stima. Elena

    • Ciao Elena, ti ringrazio per aver condiviso la tua prima esperienza con la macrobiotica. Sono felice che stai raccogliendo i primi frutti, continua così! Vittorio è una persona davvero speciale e per me è stato un onore poterlo intervistare. La cultura giapponese è molto legata ai modi gentili, ma chissà, è possibile che la cultura alimentare del riso abbia avuto la sua influenza, perchè il riso calma e rasserena. 🙂

  6. Ciao Dealma come mi avevi chiesto oggi 29-10-2016 al vegan days a Padova scriverò la mia testimonianza.

    Dopo averti conosciuto per caso al SANA di Bologna nel 2014 ed aver sentito la tua storia e quella di tua zia, presi la decisione che andare a studiare presso La Sana Gola a Milano, sarebbe stato un buon investimento per la mia salute e la mia formazione professionale.

    Qualche mese prima avevo conosciuto un macrobiotico di Padova e mi aveva incuriosito questa filosofia.

    In quel periodo frequentavo un corso di shiatsu diciamo amatoriale, yin e yang, cinque elementi e meridiani erano parole che spesso l’insegnante utilizzava, ma non si entrava mai nel dettaglio, per me erano concetti un po’ difficili, molto lontani dalla medicina occidentale studiata all’università.

    Nell’estate 2015 andai a Milano a studiare presso La Sana Gola, dopo aver finito il corso ho iniziato a praticare e a diffondere ai miei pazienti (sono un fisioterapista) gli insegnamenti riguardo la medicina tradizionale cinese e la macrobtica appresi da Martin Halsey.

    Ho imparato che per condizioni patologiche presenti anche da molti anni il cibo può essere più potente di una medicina, alcuni pazienti attraverso semplici rimedi come il brodo di clorofilla hanno risolto problemi che si portavano avanti da decenni.

    Questo mi rende felice e orgoglioso del lavoro che ogni giorno cerco di portare avanti, cercando di diffondere queste conoscenze millenarie, che devono essere patrimonio di tutta l’umanità.

    Ti ammiro e ti seguo grazie al tuo blog e alle ricette che ogni settimana ci mandi continua così sei grande.

    Andrea

    • Ciao Andrea! Grazie per aver condiviso il tuo percorso personale e professionale. Mi ha fatto davvero piacere rivederti dopo tanto tempo e sapere che sei davvero andato a studiare a La sana gola, bravo! Mi ha fatto tanto piacere sentire delle tue pazienti che si sono finalmente liberate del gonfiore addominale con il brodo di clorofilla. E’ vero, tutto questo è patrimonio dell’umanità, da sempre e sempre dovrebbe esserlo. Diffondiamo il più possibile! A presto e buon lavoro! 🙂

  7. Cara Dealma, eccomi a condividere una grande gioia! Dopo tanto errare per strade dannose per la mia salute, sono bastati due anni di alimentazione macrobiotica, sulla base dei tuoi tanto apprezzati consigli, per permettere al mio corpo di guarire, di trasformarsi e, per volontà divina, di accogliere una nuova vita. In attesa di una bimba, tutto sta incredibilmente procedendo bene, senza necessità di cibo animale, né di integratori per la gravidanza. Che questo possa davvero essere un messaggio di speranza…perché chiunque cerchi, trovi…Un grande abbraccio e un carissimo augurio per tutti i tuoi bellissimi progetti! – Beatrice

    • Che meravigliosa notizia Beatrice! Sono così felice di veder realizzare il tuo sogno di diventare mamma. Grazie di aver condiviso la tua esperienza, sono certa che sarà di grande incoraggiamento per tutti. Continua così e….attendiamo notizie della bimba! 🙂

  8. Buongiorno Dealma.
    Sono Monia e sono malata di Morbo di Crohn. Il mio intestino presenta 30 cm di malattia con presenza di ulcere e ispessimento. Mi sono avvicinata alla cucina macrobiotica grazie al consiglio di un amico. Volevo chiederle se nel mio caso può essere indicata, visto che la seguo da una settimana e sto notando un gonfiore addominale che prima non avevo, seppur sono scomparsi per ora i dolori e i fastidi che spesso avevo dopo i pasti, quando seguivo un altro tipo di alimentazione. La ringrazio moltissimo per la sua attenzione e cortesia.
    Monia

    • Buongiorno Monia, la macrobiotica è senz’altro indicata per il Crohn, ma va adattata, per lo meno nei primi mesi.
      Ad esempio, non vanno bene per ora i cereali integrali, ma vanno usati solo quelli decorticati. Inoltre, se ci fosse molta infiammazione, è necessario utilizzarli passati al passaverdure per almeno una settimana, anche di più se necessario. Idem i legumi, sarebbe meglio usarli passati per un po’, per non caricare troppo l’intestino.
      Se si è manifestato del gonfiore significa che la flora non è abituata a gestire tutta questa fibra, quindi va “allenata” pian piano seguendo questi accorgimenti.
      Va poi considerato di ridurre o addirittura eliminare per qualche settimana il crudo.
      Queste sono indicazioni generali per le malattie infiammatorie dell’intestino. Per personalizzare è necessaria la consulenza. Privi intanto a seguire questi consigli e vediamo come va. 🙂

      • Grazie infinite Dealma!!! Ho letto solo ora la tua risposta! In questi giorni ho mangiato pranzo e cena in un Punto della mia città, oggi sono esattamente tre settimane. Il gonfiore è scomparso nel giro di quattro/cinque giorni e sono diventata molto regolare nell’evacuazione.
        L’altro ieri sono andata in visita dal Professore che mi segue e mi ha detto che la malattia è in remissione, non c’è infiammazione; ho smesso di prendere il cortisone un mese fa. Ora mi ha prescritto la Mesalazina, che a suo parere è un farmaco blando che serve a mantenere la remissione. Io sono un pò scettica, vorrei riuscire a tenere la situazione sotto controllo senza prendere farmaci, visto che non portano ad una soluzione ma solo ad un mantenimento, nel migliore dei casi. So che non è semplice darmi una risposta, ma credi sia da “scellerata” pensare di non seguire il consiglio del medico in questa situazione?

        • Ancora per qualche tempo continuerò a mangiare al PMB, non appena inizierò a preparare da sola a casa, ti chiederò senz’ altro una consulenza. Nel frattempo ti ringrazio di cuore per la tua gentilezza e attenzione. Grazie. Monia

          • Prego, quando vorrai sarò felice di aiutarti in questo cammino. 🙂

        • Ciao Monia, sono felice di sentire che stai già raccogliendo i primi frutti! Credo che perseverando su questa strada potrai solo migliorare e probabilmente liberarti di tutti i farmaci. La scelta di seguire oppure no la prescrizione del medico è solo tua, io non posso “mettere becco”. 🙂

Scrivi un commento