Questo pesto con cavolo nero, si può preparare sia con il cavolo crudo, sia con il cavolo cotto.

Io lo uso crudo, ma se preferisci cuocerlo, basta sbollentarlo per 2-3 minuti in acqua bollente e salata.

Questo pesto si può usare per condire la pasta, ma anche un cereale in chicco, o farcire una piadina o un panino o sa spalmare su una fetta di un buon pane integrale pasta madre.

Ho aggiunto la rucola perchè la trovo nel mio orto e mi piace il leggero piccantino che conferisce, ma puoi ometterla, se non la trovi.

La presenza dei pomodori in questa ricetta è un’eccezione, per dare un tocco diverso dal solito.

I pomodori sono ortaggi estivi, quindi andrebbero consumati in estate, ma in assenza di malattie, possiamo fare qualche piccola eccezione, in piccola quantità e soprattutto yanghizzati dall’essicazione (soprattutto fatta al sole come questi).

Ingredienti

  • 4-5 foglie di cavolo nero (meglio usare quelle medio-piccole)
  • 3-4 foglie di rucola (la mia rucola ha foglie molto grandi)
  • 2-3 filetti di pomodori secchi
  • una manciatina di anacardi o noci (circa 25 g)
  • 2 cucchiai di sohyu o tamari (salsa di soia)
  • 2 cucchiai di olio evo
  • acqua q.b.

Pulisci il cavolo nero togliendo la costa centrale.

Se i pomodori secchi fossero duri, puoi ammollarli in acqua qualche minuto.

Se lo usi crudo, trasferisci tutti gli ingredienti in un frullatore, anche un pochino di acqua.

Frulla tutto e valuta se serve aggiungere ancora un po’ d’acqua.

Essendoci l’acqua, questo è un pesto che non può essere conservato a lungo, dura 3-4 giorni in frigorifero.

Se preferisci cuocerlo, basta sbollentarlo in acqua bollente e salata per 2-3 minuti, scolare e frullare.

E’ veramente facilissimo e pronto in pochi minuti.

E’ importante imparare a creare condimenti per la pasta diversi dal solito sugo al pomodoro o con ragù.

Sperimenta! 🙂

Se non riesci a trovare nei negozi gli ingredienti che ho usato io, puoi ordinarli qui:

Pomodoro Secco di Sicilia Essicato al Sole
Prodotto biologico e vegano

Voto medio su 13 recensioni: Buono

Anacardi Tostati Bio - Acajou

Voto medio su 32 recensioni: Da non perdere

Shoyu - Salsa di Soia
Preparato con i migliori metodi tradizionali soia, grano e sale marino (fermentati 18 mesi in barili di legno)

Voto medio su 245 recensioni: Da non perdere

Tamari - Salsa di Soia
25% di sale in meno

Voto medio su 52 recensioni: Da non perdere

€ 12,29
HAI BISOGNO DI UN AIUTO PER INIZIARE?
HAI QUALCHE DISTURBO CHE VUOI PROVARE A MIGLIORARE CON LA MACROBIOTICA?

E’ uscita la nuova edizione dell’Apprendista macrobiotico!

Con 3 nuovi capitoli, nuove ricette, ricette aggiornate e nuove foto.

Lo trovi qui a questa pagina.

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina macrobiotica vegana

Voto medio su 97 recensioni: Da non perdere

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”.

E se hai bisogno della versione video, a questa pagina trovi il video corso L’apprendista macrobiotico, nato dalla prima edizione del libro.

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

E se ami i dolci naturali, golosi, ma sani, è uscito “Dolci buoni e sani”.

Dolci Buoni e Sani
Felicemente golosi senza dipendenza

Voto medio su 60 recensioni: Da non perdere

Perché ho scelto di NON inserire annunci pubblicitari nel blog:

Avrai forse notato che nel mio blog non ci sono annunci pubblicitari.

E’ una precisa scelta, perchè quel tipo di annunci è generico e automatico, quindi non mi permette di scegliere quali aziende valorizzare e quali no.

In questi anni ho ricevuto moltissime richieste da parte di aziende pubblicitarie per inserire annunci, ma ho sempre rifiutato, rinunciando a un certo introito.

Il mio blog nasce per divulgare un messaggio ben preciso e una “cultura” alimentare ben precisa, anche etica, nei confronti degli animali, del pianeta e dei lavoratori.

Così, per cercare di sostenere le spese del blog e il lavoro che richiede, ho scelto la partnership con Macrolibrarsi perchè mi permette di scegliere quali aziende e prodotti far conoscere, che sono quelli che uso io in prima persona.

Ma non solo, condivido anche i valori, gli ideali e le scelte di Macrolibrarsi come azienda.

Quindi, se acquisti su Macrolibrarsi tramite i link che inserisco nelle ricette e negli articoli del blog, mi aiuti a sostenere tutto il lavoro del blog, le sue spese e il lavoro che richiede, perchè tramite questi link ricevo una piccola provvigione.

Grazie se vorrai sostenere il mio lavoro e un’azienda speciale come Macrolibrarsi.

3 Comments

  • Pubblicato 8 Febbraio 2024 10:17 Lorena 0Likes

    Per fare questo pesto si può usare il lievito alimentare in scaglie?

    • Pubblicato 8 Febbraio 2024 10:49 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Lorena, se vuoi puoi aggiungerlo, io tendo a sconsigliarlo (molto yin a mio parere), ma fai come preferisci ovviamente. 🙂

      • Pubblicato 9 Febbraio 2024 09:38 Lorena 0Likes

        Grazie del consiglio

Lascia un commento