Questo è un “arrosto” un po’ particolare perchè è fatto con una radice, il sedano rapa, noto anche come sedano di Verona.

E’ molto scenografico e gustoso, perfetto per le cene con gli amici o delle feste ad esempio. Essendo anche poco calorico, può essere utile abbinato proprio ad un pranzo o ad una cena più ricche del solito, come avviene spesso durante le feste.

E’ anche facile da fare. Richiede solo una lunga cottura in forno di un’ora e mezza.

Così tanto! Si, ma possiamo sfruttare quell’ora e mezza di forno per altre cose, mentre lui cuoce. 🙂

Io ho infornato delle polpette di tempeh e verdure, poi una volta sfornate, ho infornato una teglia di verdure. Insomma, se ci organizziamo non saranno gas o corrente elettrica sprecati!

Tutte le radici sono ortaggi preziosi che dovremmo usare abitualmente in cucina perchè aiutano a rinforza il corpo. Il sedano rapa aiuta anche a drenare i liquidi.

Ingredienti

  • 1 sedano rapa (il mio era di 850 g)
  • 6-7 foglie di salvia fresca
  • 2 rametti di rosmarino fresco
  • mezzo spicchio di aglio (facoltativo)
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di shoyu o tamari (salsa di soia)

Trita la salvia, il rosmarino e se ti piace anche l’aglio.

Trasferisci in una ciotolina e aggiungi olio e salsa di soia. Mescola e lascia riposare.

Nel frattempo prepara il sedano rapa.

Con una spazzolina di cocco o una spazzolina di altro tipo, strofina bene il sedano rapa sotto l’acqua, perchè terremo la buccia.

Se ci sono delle radichette che spuntano quà e là puoi tagliarle.

Rimuovi la base, dove c’è la parte più dura e terrosa. Se serve fai un secondo passaggio sotto l’acqua.

A questo punto affetta il sedano rapa senza arrivare fino in fondo, così resta intero. Io ho fatto fette di meno di un centimetro all’incirca.

Ora inserisci tra le fette un po’ del condimento lasciato a riposare, usando un cucchiaio.

Prepara una teglia con un foglio di alluminio e uno di carta forno, in questo modo potrai fare il cartoccio da chiudere con l’alluminio, ma il sedano rapa sarà a contatto della carta forno durante la cottura e non dell’alluminio.

E’ sempre meglio evitare che i cibi siano a contatto diretto con l’alluminio, perchè è dannoso soprattutto per il sistema nervoso.

Chiudi il cartoccio e inforna a 180° per un’ora e mezza.

A metà cottura l’ho tolto un attimo dal forno per controllare. Ho visto che alcuni punti della superficie stavano asciugando, così ho raccolto con un cucchiaio un po’ di sughetto e ho bagnato la superficie, richiuso tutto e rimesso in forno.

Una volta pronto puoi tagliare a fette e servire.

Se non trovi nei negozi una buona salsa di soia di qualità o la spazzolina di cocco, puoi acquistarli qui:

Shoyu - Salsa di Soia
Disponibile in confezione da 250 ml 500 ml e 1000 ml

Voto medio su 274 recensioni: Da non perdere


Tamari - Salsa di Soia
25% di sale in meno

Voto medio su 56 recensioni: Da non perdere

 

Spazzola per Verdura in Fibre Vegetale

Diventa anche tu mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”. E appena uscita la terza edizione!

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 62 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

E se ami i dolci naturali, golosi, ma sani, è uscito “Dolci buoni e sani”.

Dolci Buoni e Sani
Felicemente golosi senza dipendenza – Senza zuccheri raffinati, latticini e uova
€ 23,50

Lascia un commento