Queste crocchette di riso mi salvano sempre. Quando sono di fronte al solito cereale già lessato da abbinare a verdure e legumi e mi viene un po’ di tristezza, “crocchettizzo”. E funziona sempre! Se non hai mai provato scoprirai che è un modo fantastico per rendere goloso e soddisfacente anche il solito cereale con verdure di tutti i giorni.

 Ingredienti

  • 2 cipolle rosse
  • 200 g di riso cotto
  • 150 g di ceci cotti
  • 4 foglie di salvia
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • curry, paprika, curcuma, cumino
  • amido o farina
  • farina di mais fioretto
  • sale marino integrale

Pulisci e affetta sottile le cipolle e falle rosolare in padella con l’olio, un pizzico di sale, la salvia tritata e le spezie, nelle quantità preferite. Io ho messo un pizzico di ognuna, abbondando con il curry, che adoro.

Se serve aggiungi un po’ d’acqua perchè le cipolle non brucino. Aggiungi anche la salsa di soia e termina la cottura quando sono morbide.

A questo punto frulla il riso con i ceci e le cipolle cotte.

Aggiungi amido di mais o farina per rendere il composto modellabile. Cerca di lasciarlo piuttosto morbido altrimenti le crocchette verranno dure. Io lo lasco morbido abbastanza da dover usare un cucchiaio per trasferire la quantità giusta nella farina di mais fioretto e modellare la crocchetta.

Prepara un piatto con la farina di mais fioretto e modella le crocchette impanandole bene.

Ora puoi cuocerle in forno, con un filo d’olio per circa 20 minuti a 180°, oppure in padella con un po’ d’olio, facendole dorare bene su tutti i lati.

Se non riesci a trovare la farina di mais fioretto puoi acquistarla online. Ci sono due varianti, la farina fioretto classica:

Farina di Mais Fioretto

E quella tostata, garantita senza glutine:

Impanatura di Mais senza Glutine

Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. ?

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 61 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

14 Comments

  • Pubblicato 6 Febbraio 2015 16:31 Valeria 0Likes

    Crocchette fatte ieri sera con il pangrattato, ottime 🙂
    Ma dai non pensavo fosse adatta per le impanature, ottima per chi e’ intollerante al glutine, la provero’ di sicuro.

    Grazie ancora
    Valeria

  • Pubblicato 5 Febbraio 2015 17:29 Valeria 0Likes

    Ciao Dealma,
    credo le provero’ a breve!
    Ho pero’ una curiosita’ da chiederti, posso sotituire la farina di mais fioretto con il pangrattato? Ho visto che anche in un’altra ricetta lo mettevi tra gli ingredienti, ma di cosa si tratta esattamente? Non l’ho mai usata.

    Grazie mille
    Valeria

    • Pubblicato 5 Febbraio 2015 17:34 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Valeria, certo puoi usare il pan grattato. Io uso la farina di mais fioretto perchè è senza glutine e non è un prodotto da forno (quindi troppo yang). E’ una farina di mais molto fine che si può usare sia come impanatura, sia per fare i dolci. Provala, è molto buona. 🙂

  • Pubblicato 4 Febbraio 2015 10:32 Eleonora 0Likes

    Mai provate perché in casa mia nn ci sono mai avanzi!! Ma devono essere squisite… Però io ci tengo alla salute e credo che le cotture a più di cento gradi che formano acrilamide andrebbero usate sporadicamente

    • Pubblicato 4 Febbraio 2015 11:08 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Eleonora, sembra che il problema dell’acrilamide sia legato soprattutto ai farinacei (pane, pizza, ecc.), alle patatine fritte e al caffè. E a temperature superiori ai 120°. Facendo solo dorare il cibo in padella e non bruciare, si è al riparo. In generale però non credo che ci si debba preoccupare troppo dell’acrilamide, ma della qualità del cibo. Del resto gli esserei umani cuociono il cibo da millenni, ma i grossi problemi di salute si sono presentati con la comparsa della raffinazione dei cereali, dello zucchero bianco e l’aumento del cibo animale. Quindi starei tranquilla. E’ comunque buona norma privilegiare cotture leggere come la bollitura, il vapore, la pressione e usare ogni tanto il forno, la frittura e la rosolatura. 🙂

  • Pubblicato 4 Febbraio 2015 09:22 luciano 0Likes

    bellissima ricetta, anche se personalmente userei un riso thaibonet magari parboiled, il basmati integrale è molto aromatico e lo apprezzo di più con le verdure.

  • Pubblicato 2 Febbraio 2015 22:41 Luisa 0Likes

    Ciao Dealma,
    le crocchette hanno conquistato anche noi!
    Ieri avevo un avanzo di riso e miglio con rucola e mandorle e l’ho “crocchettizzato”, ma non avrei mai pensato di frullare l’impasto. E’ per la presenza dei ceci?
    buona serata
    Luisa

    • Pubblicato 3 Febbraio 2015 09:55 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Luisa, in questo caso ho frullato perchè volevo una consistenza morbida e omogenea, tipo crocchetta di patate, ma si può anche evitare. Magari frulla soli i ceci, così si crea un impasto che sta insieme più facilmente. Le crocchette si prestano davvero a mille variazioni, non cè limite alla fantasia. 🙂

Lascia un commento