Le verdure cucinate in padella, rappresentano una base quotidiana della cucina macrobiotica, soprattutto perchè vengono usate per condire i cereali.

La cottura in padella delle verdure si può fare in vari modi e nella cucina macrobiotica si sceglie lo stile di cottura in base alla stagione e ai bisogni personali.

In primavera e in estate si usano più frequentemente stili di cottura meno yanghizzanti, per potare meno calore nel corpo, al contrario in inverno, si scelgono cotture più yanghizzanti.

Saltare le verdure è uno stile di cottura particolarmente adatto in primavera e in estate, proprio perchè non troppo yanghizzante. Stufare le verdure è invece uno stile di cottura più yanghizzante, perfetto per la stagione fredda.

Ovviamente non c’è una “assoluta” unica, possiamo usare tanti stili di cottura durante tutto l’anno, anche perchè ci sono poi le necessarie personalizzazioni.

A livello pratico che differenza c’è tra saltare e stufare?

Saltare: significa tagliare le verdure piuttosto sottili o a pezzi piccoli e farle andare in padella con un po’ di olio e poca acqua o solo acqua, a fiamma media, muovendole spesso, finchè sono cotte (meglio al dente).

Stufare: si possono tagliare le verdure a pezzi più grandi, perchè vogliamo cuocerle più a lungo. Si mettono in padella con olio e un po’ d’acqua o solo acqua e si lasciano stufare coperte, a fiamma bassa, finchè sono ben cotte.

Ingredienti

  • 1 cipollotto
  • 2 carote
  • 1 cucchiaio di olio evo o di sesamo
  • shoyu o tamari q.b. (circa 1 cucchiaino)

Pulisci il cipollotto e taglialo a rondelle. Usa anche la parte verde.

Pulisci le carote e tagliale a cubetti o come preferisci, ma fai un taglio di piccole dimensioni, in modo da cuocere velocemente. Per le carote scelgo sempre un taglio obliquo.

Scalda l’olio in una padella e fai saltare le verdure a fiamma media. Aggiungi poca acqua e continua a cuocere mescolando.

Gli ultimi minuti di cottura aggiungi la salsa di soia.

Pronte!

A piacere puoi aggiungere del succo di zenzero, degli aromi (basilico ,rosmarino, ecc.), delle spezie (curry, paprika, curcuma, ecc.), ma anche olive, mandorle tostate e tanto altro.

Puoi usare queste verdure per condire un cereale in chicco o una pasta o un cous cous o farcire una piadina. Puoi usarle anche come contorno di verdure.

Se non riesci a trovare nei negozi una salsa di soia di qualità, puoi acquistarli qui:

Shoyu - Salsa di Soia
Disponibile in confezione da 250 ml 500 ml e 1000 ml

Voto medio su 283 recensioni: Da non perdere

Tamari - Salsa di Soia
25% di sale in meno

Voto medio su 60 recensioni: Da non perdere

Diventa anche tu mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 62 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

E se ami i dolci naturali, golosi, ma sani, è uscito “Dolci buoni e sani”.

Dolci Buoni e Sani
Felicemente golosi senza dipendenza – Senza zuccheri raffinati, latticini e uova
€ 23,50

 

Lascia un commento