Questa ricetta è pensata per i bambini, ma piacerà a tutti, ne sono certa. 🙂

La presenza del miglio, della zucca e della doppia cottura, la rendono adatta al freddo in arrivo.

Perchè doppia cottura? Perchè sia il miglio sia le verdure vengono cotti due volte, prima separatamente, poi insieme sotto forma di bastoncino.

Ingredienti

  • 100-120 g di miglio decorticato
  • 1 cipolla
  • 250 g di zucca pulita
  • 3 foglie di verza
  • 1 manciata di nocciole
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva o di sesamo
  • 2-3 cucchiai di tamari
  • sale marino integrale
  • farina di mais fioretto
  • olio q.b.

Per la crema:

  • 150 g di fagioli cannellini lessati
  • 1 cucchiaio scarso d’olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio scarso di tamari
  • qualche goccia di succo di limone (a piacere)

Lava bene il miglio e lessalo con il doppio del volume di acqua e una presa di sale per circa 10 minuti.

La cottura del miglio è un po’ particolare soprattutto perchè a seconda delle marche cambia il tempo di cottura, che varia dai 10 ai 20 minuti. Quindi la prima volta bisogna sperimentare.

Quando la cottura richiede 10, massimo 15 minuti, basta il doppio di acqua, altrimenti ne serve il triplo.

Si porta a bollore, si abbassa la fiamma al minimo e si mette un coperchio lasciando una piccola fessura. Dopo 10 minuti, se il tempo di cottura è corretto, il miglio si sarà gonfiato e l’acqua sarà quasi completamente assorbita. A quel punto si spegne e si lascia riposare coperto altri 10 minuti. Altrimenti si aggiunge acqua e si continua la cottura.

Trita la cipolla e lasciala rosolare in padella con l’olio e una presa di sale per qualche minuto. Nel frattempo taglia la zucca a dadini e aggiungila in padella con un po’ d’acqua. Continua la cottura coperto.

Trita la verza e le nocciole. Quando la zucca è a fine cottura aggiungi la salsa di soia, la verza e le nocciole e continua la cottura finchè la verza sarà cotta, a quel punto puoi unire il miglio e mescolare bene.

Lascia intiepidire, quindi con le mani umide forma i bastoncini (o qualsiasi altra forma preferisci) e passali nella farina di mais fioretto. Se l’impasto è troppo umido e non sta insieme, puoi aggiungere della farina di mais fioretto per asciugare, poi fai i bastoncini e li impani.

Scalda una padella con un po’ d’olio e quando è caldo trasferisci i bastoncini e falli dorare su entrambi i lati. Se preferisci puoi trasferirli in una teglia unta e passarli in forno 15 minuti.

Prepara la crema di cannellini frullandoli bene con l’olio lo shoyu e qualche goccia di limone.

Servi i bastoncini accompagnati dalla cremina e da una fetta di limone da strizzare sui bastoncini.

Ho decorato la crema di cannellini con una strisciolina di paprika dolce e i bastoncini con lo Zatar, una miscela composta da origano, sesamo, sommacco e sale.

Prova questa ricetta e raccontami come è andata. I tuoi commenti, suggerimenti o domande sono molto importanti per me e sono sicura che saranno di grande aiuto per tutti. 🙂

Se hai difficoltà a trovare il miglio nei negozi, puoi ordinarlo online:

Miglio Bio
Facile digestione e molto leggero

Voto medio su 112 recensioni: Da non perdere

€ 5,07

Farina di Mais Fioretto

Voto medio su 36 recensioni: Da non perdere

€ 2,89

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. ?

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 61 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

31 Comments

  • Pubblicato 30 Ottobre 2013 17:24 chiara 0Likes

    Ciao Dealma, belle le crocchette, proverò nel fine settimana di festa! e poi le dritte sul miglio son sempre preziose!! Grazie!!

  • Pubblicato 30 Ottobre 2013 16:56 Giovanna Lacerenza 0Likes

    Ciao, Dealma, amo le crocchette, qualsiasi tipo, questa tua ricetta sembra facile da fare e presumo anche buona,visto gli ingredienti! Domani la farò e ti farò sapere. Grazie. Sei unica!

  • Pubblicato 30 Ottobre 2013 10:32 Leslie 0Likes

    Perfetto! Procedo subito perche’ ho casualmente in casa tutti gli ingredienti ( tranne i cannellini per la crema, ma faro’ come quelli di Faenza che fanno senza ). Volevo aggiungere che io il miglio, prima di cuocerlo in acqua, LO FACCIO TOSTARE con pochissimo sale in padella. In questo modo non viene mai il pappone che molte amiche lamentano. Baci

    • Pubblicato 30 Ottobre 2013 11:04 Dealma Franceschetti 0Likes

      Tostare il miglio è utile effettivamente e può anche togliere l’eventuale sapore amarognolo che non a tutti piace. Brava! 🙂

  • Pubblicato 30 Ottobre 2013 10:12 Junko 0Likes

    Ciao, Dealma!

    E’ proprio vero: crocchette, polpettine etc per i bimbi sono il miglior modo per variare e fargli mangiare cose diverse senza sentire lamentele. In più sono facili da fare e veloci. Questa mi piace un sacco e la proverò. Poi ti dirò! Buona giornata!

  • Pubblicato 30 Ottobre 2013 09:55 vanda 0Likes

    sembra buono provero’ ne approfitto ma riguardo lo zenzero se faccio il the quante fettine devo mettere e quanto devono rimanere prima di bere grazie e complimenti

    • Pubblicato 30 Ottobre 2013 09:59 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Vanda, è molto soggettiva la quantità di zenzero. Io ne metto una fettina e la lascio qualche minuto a fuoco spento appena il tè è pronto. Più facile da dosare è il succo di zenzero, da mettere sempre alla fine. Basta grattugiare la radice e spremere tra le dita la polpa. 🙂

Lascia un commento