Questi dolcetti senza glutine si preparano in un attimo quindi sono perfetti per soddisfare improvvise voglie di dolci che ogni tanto possono capitare. 🙂

Si possono usare come dolcetto di fine pasto ma anche come merenda e persino come colazione (ogni tanto).

Ingredienti

per circa 10-12 dolcetti

  • 50-60 g di farina di mandorle (io la faccio a casa tritando le mandorle)
  • 1 cucchiaio di crema di mandorle
  • 2-3 cucchiai di malto di riso
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 1 galletta di riso
  • mandorle q.b. tagliate a coltello

Trita le mandorle a coltello in modo da ottenere una granella.

In un tritatutto trita la galletta di riso. Mescola la farina di mandorle con il cacao, la crema di mandorle, il malto e aggiungi 1 cucchiaio di galletta tritata. Mescola bene. Otterrai un composto un po’ appiccicoso, ma non badarci, riuscirai lo stesso a formare delle palline.

Forma le palline e passale nella granella.

Puoi servirle come sono oppure nei pirottini da pasticcino.

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro appena uscito o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. 🙂

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”.

 L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 34 recensioni: Da non perdere

€ 9.8

Se hai difficoltà a trovare nei negozi il malto o la crema di mandorle, puoi acquistarli online:

 

Malto di Riso Bio
Dolcificante con un elevato potere nutrizionale

Voto medio su 88 recensioni: Da non perdere

€ 3.7


11 Comments

  • Pubblicato 2 Marzo 2017 12:55 Alessandra 0Likes

    Stesso discorso per il latte di riso? Se si fa colazione se ne consuma troppo, anche se in commercio c’è integrale, ‘ma è difficile da trovare

    • Pubblicato 2 Marzo 2017 17:10 Dealma Franceschetti 0Likes

      Il latte vegetale va usato ogni tanto e possibilmente cotto. Tra il latte di riso classico e quello integrale è meglio l’integrale, ma vale sempre il discorso dell’uso occasionale.

  • Pubblicato 1 Marzo 2017 23:50 Marité 0Likes

    Sembrano buonissimi!…. quindi non vanno infornati?

  • Pubblicato 1 Marzo 2017 19:06 Alessandra 0Likes

    Grazie mille

  • Pubblicato 1 Marzo 2017 14:01 Maria Flo 0Likes

    Buongiorno!
    Mi sembra di capire che ci vuole da una parte la farina di mandorle(30/40 gr) che si può fare da noi è d’altra parte mandorle tagliare a coltello.Le mandorle possono essere non tostare con la pelle?
    Per dare la forma alle palline con le mani?
    Dopo vanno messe in frigo?
    Da conservare in una scatola di alluminio o vetro? Quanto tempo?
    Grazie mille

    • Pubblicato 2 Marzo 2017 08:16 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Maria, si, le mandorle vanno bene anche con la buccia e non tostate. Se tostarle o meno dipende da tante cose. Forma le palline con le mani certo. Possono anche stare fuori dal frigo, ma forse in frigo durano di più. Il vetro va sicuramente benissimo per conservarle, ma di solito vengono spazzolate prima che si presenti il bisogno di conservarle. 😉 Direi che durano qualche giorno, una settimana. Non ci sono ingredienti deperibili.

  • Pubblicato 1 Marzo 2017 13:14 Alessandra 0Likes

    Ciao Dealma ricettina assolutamente da provare! Mi è venuto un dubbio, ma il riso delle gallette e del malto non è integrale vero? Va bene lo stesso? Grazie

    • Pubblicato 1 Marzo 2017 17:03 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Alessandra, volendo si, soprattutto per le gallette, basta leggere gli ingredienti. Deve esserci scritto “riso integrale”. Per il malto, volendo, si può trovarlo integrale ma è più complicato. Però considera che di malto se ne usa poco. Non è il nostro cibo quotidiano, ma un dolcificante, quindi non farti problemi. 🙂

Lascia un commento