Questa è una torta un po’ particolare che vuole imitare le crostate, ma non è una crostata vera, perchè la base non è fatta con una frolla, ma con un cereale in chicco!

Perchè una torta/crostata senza una vera frolla?

Perchè la frolla anche in versione “naturale” è comunque una farina cotta al forno.

Le farine di cereali cotte nel forno, quindi i cosiddetti prodotti da forno (torte, crostate, biscotti, fette biscottate, pane, pizza, grissini, creker, ecc.) acquisiscono un’energia yang molto intensa che crea tensione.

Nello specifico il prodotto da forno tende a creare secchezza, indurimento, tensione e può peggiorare problemi legati alla fame nervosa e alla voglia di dolce.

Per questo motivo la macrobiotica consiglia di non usare troppo spesso il prodotto da forno. Ogni tanto va bene, ma non tutti i giorni.

E così ecco che possiamo divertirci a sperimentare una “crostata” fatta senza farina, ma con il cereale in chicco, che quindi non possiamo più definire “prodotto da forno” nel senso delle farine al forno.

Si può farcire a piacere con marmellata senza zucchero oppure creme di vario tipo.

Ho provato a farcirla con la mia “famosa” crema di zucca e mela, con una piccola variante: ho aggiunto dell’agar agar in modo da avere una crema che non colasse una volta tagliata la fetta. 🙂

Per chi volesse aggiungere una parte croccante, si può mescolare alla base di miglio della granella di mandorla, oppure aggiungerla alla fine sopra la crema.

Ingredienti

Per la base:

  • 150 g di miglio decorticato
  • 500 ml di succo di mela
  • 1 presa di sale marino integrale

Per la crema:

  • 1 mela
  • 100 g di zucca mondata
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1 cucchiaio di crema di mandorle
  • una grattata di buccia di limone
  • mezzo cucchiaino di agar agar in polvere
  • 1 pizzico di sale marino integrale
  • 1 tazzina abbondante di acqua

Lava il miglio e trasferiscilo in pentola con il succo di mela e il sale.

Porta a bollore e cuoci coperto per 20 minuti circa. A fine cottura spegni e lascia riposare 10 minuti coperto.

Frulla grossolanamente. Io ho usato un frullatore ad immersione molto brevemente, in modo da lasciare una parte di miglio intera.

Trasferisci in una tortiera oliata bene oppure con carta forno. Meglio usare una tortiera a cerniera. Io ho usato una tortiera a cerniera di 23 cm di diametro.

Per formare bene la base della crostata, tieni vicina una ciotolina d’acqua, per tenere umido il cucchiaio con cui spalmare il miglio cotto.

Modella i bordi con le dita umide.

Inforna a 180° per 15-20 minuti (io ho un forno a gas statico).

Sforna la base di miglio e lasciala raffreddare prima di sformarla.

Mentre la base si raffredda puoi iniziare a preparare la crema.

In un pentolino sciogli l’agar agar nell’acqua. Aggiungi il sale, la zucca a pezzetti, l’uvetta e l’agar agar. Porta a bollore e inizia a cuocere coperto.

Sbuccia la mela, tagliala a pezzetti e aggiungila nel pentolino con la zucca.

Quando la zucca e la mela sono cotte, spegni e frulla bene con la crema di mandorle e la buccia di limone.

Sforma la base di miglio e farcisci con la crema.

Qui puoi vederla tutta intera:

Alla fine ho decorato con una spolverata di cannella, ma puoi sbizzarrirti con granella di mandorla, di pistacchio, ecc.

🔔Ultimi giorni per iscriversi al corso intensivo on line di macrobiotica!

☯ Parte stasera 19 ottobre, ma ogni contenuto sarà sempre disponibile, quindi lasciamo aperte le iscrizioni fino al 23, per aiutare i “ritardatari”. 🙂

👉  Questa è la pagina per iscriversi: https://bit.ly/32103ll

Se hai difficoltà a trovare nei negozi la crema di mandorle o l’agar agar, puoi acquistarli online:

Amandino - Crema di Mandorle Sgusciate Bio, Italiane
100% Mandorle Sgusciate, Senza Conservanti ed Emulsionanti

Voto medio su 13 recensioni: Da non perdere

Alga Agar Agar
Polisaccaride usato come gelificante naturale

Voto medio su 91 recensioni: Da non perdere

Diventa anche tu mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 62 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

E se ami i dolci naturali, golosi, ma sani, è uscito “Dolci buoni e sani”.

Puoi scegliere la versione classica o quella autografata!

Dolci Buoni e Sani
Felicemente golosi senza dipendenza – Senza zuccheri raffinati, latticini e uova
€ 23,50

Autografata:

Dolci Buoni e Sani - Copie Autografate
Felicemente golosi senza dipendenza – Senza zuccheri raffinati, latticini e uova
€ 23,50

13 Comments

  • Pubblicato 2 Novembre 2020 20:27 Laura 0Likes

    Torta ottima! È piaciuta molto anche a mio marito! devo però migliorare la tecnica per la base: i bordi mi si sono un po’ rotti.
    La crema è fantastica!

  • Pubblicato 29 Ottobre 2020 14:00 Elena 0Likes

    Fantastica questa torta!! Buona, sana ed equilibrata! Mi appassiona sempre di più la cucina macrobiotica!

  • Pubblicato 28 Ottobre 2020 09:03 Emanuela Pompei 0Likes

    Quanto tempo so mantiene e deve essere posta in frigorifero
    Graxie

  • Pubblicato 23 Ottobre 2020 22:27 Svetlana 0Likes

    Mi piace

  • Pubblicato 22 Ottobre 2020 17:24 Cesarina Battaglia 0Likes

    Grandissima Dealma…questa te la copio di sicuro <3

  • Pubblicato 21 Ottobre 2020 20:18 Flavia 0Likes

    Ciao Dealma, grazie infinite per questa bella ricetta che sperimenterò. Volevo chiederti un parere, ossia, cosa ne pensi dello “xantano gomma”, può essere un sostituto dell’agar agar? L’ho acquistato mesi fa da Macrolibrarsi ma non l’ho ancora utilizzato.
    Ti ringrazio fin d’ora per la tua risposta.

    Flavia

    • Pubblicato 22 Ottobre 2020 12:05 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao, io lo sconsiglio, ha troppi problemini ed è un prodotto troppo industriale. Invece l’agar agar ha delle fantastiche proprietà! 🙂

  • Pubblicato 21 Ottobre 2020 15:27 Patrizia Mantovani 0Likes

    Grazie, una ricetta veramente interessante e che proverò sicuramente a fare

  • Pubblicato 21 Ottobre 2020 14:44 Junko 0Likes

    Buongiorno,
    sto proprio facendo ora questa torta e userò la marmellata perchè sprovvista di zucca. Domanda: il miglio deve risultare asciutto una volta cotto? Nonostante siano passati 20 min. c’è ancora tanto liquido nel pentolino. :-/ Grazie per la risposta….se risolvo prima ti dirò. 😉

    • Pubblicato 21 Ottobre 2020 16:47 Dealma Franceschetti 0Likes

      Se è asciutto meglio, se no puoi scolarlo e lasciarlo poi riposare una decina di minuti coperto. 🙂

Lascia un commento