“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”
Francois de la Rochefoucauld

Torta ai fiocchi d’avena

torta ai fiocchi d'avena, mele e cannella

In questi giorni di sgarri sui dolci ho sentito il bisogno di una colazione “golosa”, che mi desse soddisfazione per stare lontana dal panettone….ho pensato al porridge, che di solito mi piace molto, ma nel bel mezzo del “tunnel del Natale” sentivo che non mi bastava. 

Questa torta ai fiocchi d’avena è un esperimento partito proprio dal porridge. Praticamente è un porridge fatto al forno!

Ha il vantaggio di non contenere farine e lieviti, oltre che ovviamente zucchero.

E’ un’ottima colazione, ma anche merenda o spuntino. Perfetta per la merenda dei bimbi a scuola. Se per loro è scomoda in versione “torta”, puoi farne delle palline.

La presenza dalla mela e dell’uvetta consente di non aggiungere malto, ma se sei ancora abituato ai dolci classici con lo zucchero bianco, allora potrebbe essere utile. Se invece hai già il palato allenato, puoi evitarlo.

Ingredienti

  • 6 cucchiai di fiocchi d’avena integrali
  • 2 mele
  • 2 cucchiai di malto di riso (facoltativo)
  • 1 cucchiaino di crema di mandorle (facoltativa)
  • 1 manciata di nocciole sgusciate
  • 2 cucchiai di uvetta
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di sale marino integrale
  • 200 ml di acqua

 

Sbuccia le mele e falle cuocere in un pentolino con l’acqua, il sale, l’uvetta e la cannella. Cuoci per circa 5 minuti, poi aggiungi i fiocchi d’avena. Riporta a bollore e cuoci ancora per 5 minuti circa, finchè l’acqua sarà quasi completamente assorbita. Poi aggiungi tutti gli altri ingredienti: il malto, la crema di mandorle e le nocciole.

Trasferisci in una tortiera o direttamente sulla placca del forno coperta con carta forno.

Deve rimanere piuttosto bassa, altrimenti non asciuga bene.

Inforna per 45 minuti a 180°. Lascia raffreddare per permetterle di compattarsi bene.

Se hai difficoltà a trovare i fiocchi d’avena integrali, la crema di mandorle o il malto di riso nei negozi, puoi ordinarli online:

Fiocchi di Avena Integrale Bio

Voto medio su 24 recensioni: Da non perdere

Crema di Mandorle

Voto medio su 12 recensioni: Buono

Malto di Riso Bio

Voto medio su 17 recensioni: Da non perdere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti

29 commenti
  1. Le tue ricette sono sempre apprezzate da me! Sicuramente sfornerò anche questa tortina magari cambiando qualche ingrediente… (*-*)
    Ti auguro un sereno 2015!!!

    P.s. ( il tè kukicha con pinoli tostati is very good!)

  2. Grazie x tutte le ricette, per i consigli e x tutte le informazioni utilissime che ci trasmetti. Ti auguro un 2015 stracarico di salute e serenità.

    • Ciao Antonella, ti ringrazio. Tanti auguri anche a te per un anno super macrobiotico! 😉

  3. Ciao Dealma, grazie per i tuoi preziosi consigli e per il tuo supporto. Ti auguro un 2015 sereno e ricco di soddisfazioni!
    Luisa

  4. Tantissimi auguri Dealma! la tua consulenza è stata meravigliosa! solo che in questo periodo ho trasgredito troppissimo, sigh! riprendrerò seriamente dal 5 gennaio, basta posticipare ..

    • Ciao Simona, se può consolarti anch’io ho trasgredito parecchio tra panettoni e chili di cioccolato….e ho già due chiletti in più!!! C’è sempre tempo a rimediare, quindi coraggio! Anch’io mi rimetto in carreggiata. 🙂

  5. Grazie Dealma, sicuramente proverò anche questa, sembra davvero deliziosa e sicuramente lo sarà, ingredienti semplici, ma gustosi…
    E mentre sorseggio il Kuzu-boshi, il tuo consiglio contro il freddo e lo stomaco, vista l’inaspettata neve di queste ore e un pò di comprensibili disordini alimentari, (stasera ho messo anche un pò di shoyu), ti auguro uno sfavillante 2015, colmo di gioia, serenità, salute….e….di nuove gustose ricette…Ahahahhah…continua così sei fantastica….

    • Grazie Francesca, auguro anche a te un anno speciale, sereno e…macrobiotico! 😉

  6. Ciao Dealma, è la prima volta che ti scrivo, anche se ti segui da tempo.
    Infatti appena riuscirò ad organizzarmi mi prenoterò per una consulenza.
    A proposito di quest`ultima ricetta, vorrei sapere se posso sostituire i
    fiocchi di avena con quelli di miglio, perchè ne ho e non so che farne
    Grazie e buon 2015

    • Ciao Anna, certo puoi usare altri tipi di fiocchi. E puoi sperimentare anche altre varianti, come cambiare il tipo di semi oleosi, di frutta secca, ecc. Sbizzarrisciti. 🙂

  7. Sara’ super buona! Adoro i fiocchi d’avena!

    • Ciao Vegan in Chic, ho dato un’occhiata al tuo blog, che bello! Complimenti! Credo che proverò sicuramente quella golosissima tofucake al cioccolato gianduia. 🙂

  8. Ciao Dealma, anche se in ritardo, perché non sono potuta stare più al pc da tempo, ti auguro un serenissimo 2015!!
    Oggi primo pomeriggio libero da tanto tempo, ho fatto la torta che hai messo in questo post perché avevo tutti gli ingredienti in casa, ma non mi sta cuocendo!!!!! non mi sta venendo caramellata con la crosticina come sembra sia nella foto 🙁 …….cosa ho sbagliato? è gia un h e un quarto che sta cuocendo in forno a 180…. mi resta in alcuni punti sempre molliccia e non si colora :-(( il profumo buonissimo!!! la mangerò con il cucchiaino…. voglio riprovare! Le mele erano Golden gialle, uvetta, pinoli, goji, cannella, malto di riso, crema di mandorle eccezionale Rapunzel, e la quantità d’acqua 200ml e i fiocchi…..suggerimento? voglio rifarla!! grazie cara!! :-))

    • Ciao Ilaria, questa torta rimane comunque molto morbida. E’ importante che la lasci raffreddare una volta sfornata, così si compatta un pochino. Il malto non caramella come lo zucchero (purtroppo!), quindi dovrai accontentarti. Riprova e poi fammi sapere. 🙂

  9. Buongiorno! Grazie per la risposta, riproverò sicuramente, intanto quella fatta, avendola cotta più del previsto, mi è venuta una sorta di mega-barretta che mi sono portata a lavoro senza bisogno del cucchiaino :-)buonissima ! buon w.end 😀

  10. É ottima e slurposissima. L ho provata nella variante con la zucca al posto della mela e ha avuto sempre successo. Grazie Dealma

    • Mi piace la variante con la zucca! Proverò anch’io! 🙂

  11. Ciao Dealma,mi piacerebbe provare questa torta di fiocchi d’avena ma non essendo amante dell’uvetta che cosa mi consigli come variante?
    Grazie e buona week end!:-)

    • Ciao Erika, puoi sostituirle con le bacche di goji, con le prugne secche, le albicocche secche o altra frutta disidratata a piacere. 🙂

  12. Ciao Dealma, da qualche tempo mi sono comparse delle macchie bianche dietro la spalla destra e sulla pancia sempre sulla parte destra, il mio medico mi ha detto che sono dovute a mancanza di melanina e che dovrei integrare la dieta con vitamina a. Da quando ho iniziato l’alimentazione macrobiotica (circa 3 mesi fa) non consumo più latte e latticini sia freschi che stagionati, però ho letto che proprio i latticini e i cibi animali ne contengono molta, cosa mi consigli?
    Sempre da quando ho iniziato con la macrobiotica non ho più mangiato verdure crude (mi ero accorta facevo fatica a digerirle penso per i miei problemi di colite e difficoltà di digestione), pensavo di reintrodurle un pochino quando inizia a scaldarsi l aria, che ne dici? grazie di tutto
    francesca

    • Senza una diagnosi precisa non posso aiutarti molto. Però se hai cambiato da poco alimentazione, quelle macchie potrebbero anche rappresentare un sintomo di eliminazione. Se è così, spariscono da sole nell’arco di un mesetto al massimo. Personalmente sono contraria all’integrazione di vitamine, ma in alcuni casi particolari può essere fondamentale. Però sarebbe meglio verificare con un esame. Considera però che mangiando tanta verdura (soprattutto carote) si introduce tanto beta-carotene, precursore della vitamina A. C’è anche da dire che a volte il problema deriva da un mal assorbimento a livello dell’intestino tenue. Quindi usa tutti i giorni il miso. Anche la tiroide può essere coinvolta, perchè la tiroxina stimola la conversione del carotene. Quindi andrebbe considerato tutto il contesto generale per capire cosa succede e come intervenire.

  13. Capisco la tua posizione rispetto gli integratori di vitamine,sto comunque prendendo quelli naturali, vedremo cosa succederà..effettivamente di carote ne mangio molte, quasi giornalmente, però sempre cotte, cambia qualcosa se sono crude?volevo un parere anche sulla “eliminazione” della verdura cruda se riesci..sto prendendo il miso tutti i giorni, proseguirò su questa strada!a presto francesca

    • Il nostro intestino fa più fatica ad assorbire i nutrienti dal cibo crudo, soprattutto se non è perfettamente in forma. L’eliminazione del crudo può essere necessaria solo in alcuni casi particolari, per tutti gli altri invece non c’è motivo, basta utilizzarlo con buon senso, quindi in misura minore durante autunno e inverno e in misura maggiore durante primavera ed estate.

  14. ciao, premetto che ho solo letto la ricetta e non l’hoprovata, ma ho fatto in questi giorni una ricetta simile e non mi è venuta..la tua torta non risulta troppo compatta o umida (non c’è lievito!)? la tortiera quanto deve essere grande?
    grazie se vorrai rispondermi

    • Ciao Giulia, purtroppo non posso darti consigli su una ricetta che non conosco. Dovresti dirmi com’è fatta e magari posso aiutarti. La mia torta di fiocchi d’avena non ha lievito perchè non ha farina da far lievitare. Questa torta non è una torta “classica” lievitata, ma un torta di fiocchi che resta bassa e compatta, con una consistenza completamente diversa dalle torte lievitate. Considera che è una specie di porridge passato in forno ad asciugare per poterlo tagliare a fette. Non ricordo la dimensione della tortiera che ho usato, basta che fai in modo da avere uno strato sottile che possa asciugare. Sperimenta. Se invece vuoi provare una torta “classica” lievitata, allora ti consiglio questa. 🙂

Scrivi un commento