Questa volta ho fatto davvero il “piccolo chimico” senza avere la minima idea del risultato perchè non ho usato nessuna farina di cereali, nemmeno dei cerali senza glutine come la farina di riso o di mais.

Ho voluto sperimentare anche l’agar agar in una torta…. 🙂

In effetti una tortina è saltata fuori…vediamo se vi piacerà!

Ingredienti

Stempera il cacao e l’agar agar con il latte. Aggiungi il sale e il malto.

Porta a bollore mescolando e spegni.

Aggiungi la farina di nocciole, mescola bene e versa in una tortiera creando uno spessore di mezzo centimetro.

Oppure usa dei coppapasta poggiati su una teglia con carta forno, come ho fatto io, per ottenere delle tortine monoporzione.

Inforna per 20 minuti circa a 180°.

Se non riesci a trovare nei negozi l’agar agar, il malto o un latte vegetale non dolcificato, o il sale marino integrale, poi acquistarli qui:

Alga Agar Agar
Polisaccaride usato come gelificante naturale

Voto medio su 47 recensioni: Da non perdere

€ 6,62

Malto di Riso Bio
Dolcificante con un elevato potere nutrizionale

Voto medio su 156 recensioni: Da non perdere

€ 4,08

Avena Drink - Bevanda di Avena
Bevanda 100% vegetale, senza dolcificante

Voto medio su 336 recensioni: Da non perdere

€ 2,50

Soya Natural - Bevanda di Soia
Biologico – Senza zuccheri aggiunti

Voto medio su 211 recensioni: Da non perdere

€ 2,35

Bevobì - Riso Integrale Germogliato

Voto medio su 7 recensioni: Buono

€ 3,14

Sale Integrale Mothia - 1 kg
Sale marino di trapani

Voto medio su 338 recensioni: Da non perdere

€ 1,07

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro appena uscito o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. 🙂

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 13 recensioni: Da non perdere

€ 9.8

13 Comments

  • Pubblicato 18 Aprile 2019 09:31 Michela 0Likes

    Ok grazie mille Dealma

  • Pubblicato 14 Aprile 2019 20:44 Michela 0Likes

    Ciao Dealma non ho ven capito una cosa suo prodotti da forno. Che differenza c’é tra i prodotti da forno fatti con farina di cereali e quelli fatti senza farina di cereali? Sono comunque da limitaré perché cotti in forno? E che differenza c’é tra un Pane cotto in forno e una piadina o un chapati cotti in una padella? Non ci sono le problematiche della cottura in forno pero’ contengono farina per vio sono da limitaré? Infine la cottura in forno e’ da limitare de non evitare in primavera/Estate? Scusa per le falte donante ma e’ che io ho sempre utilizzato molto il forno e voglio capire che problematiche porta. Ancora grazie

    • Pubblicato 15 Aprile 2019 09:44 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Michela, sono ottime domande non preoccuparti. Dunque, la cottura in forno è piuttosto yanghizzante in generale (molto riscaldante), quindi sicuramente non adatta alla stagione calda. Però c’è differenza se mettiamo in forno una farina di cereale oppure altri cibi come verdura, frutta, sformati di cereali in chicco o di legumi. Il problema principale riguarda proprio la panificazione, quindi la cottura delle farine nel forno: pane, pizza, fette biscottate, crekers, grissini, biscotti, torte. Il prodotto ottenuto risulta secco e duro, molto yang e se ne abusiamo può creare tensione, rigidità, ansia, fame nervosa e voglia di dolce.
      Mettere in forno invece verdure o frutta o cereali in chicco o legumi va bene, non in estate e non tutti i giorni. Possiamo anche usare il forno per yanghizzare bene delle mele oppure delle patate. Le patate sono molto yin, quindi le rare volte in cui decidiamo di concedercele, è meglio cuocerle con una cottura piuttosto yang per bilanciarle. Quindi meglio delle belle patate al forno invece che delle patate bollite! 🙂
      Per ciò che riguarda gli altri metodi di cottura delle farine, possiamo dire che un pane cotto al vapore è sicuramente meglio. Risulta più morbido e umido e la cottura al vapore non ha una forte energia yanghizzante.
      La cottura in padella delle farine (piadina, crepes, pancake, chapati) è meglio di quella al forno, ma non ne abuserei comunque. In generale, al di là della cottura è meglio limitare l’uso delle farine e preferire il cereale sotto forma di chicco. 🙂

      • Pubblicato 15 Aprile 2019 10:23 Michela 0Likes

        Grazie mille per la risposta e la tua disponibilita.:)

      • Pubblicato 15 Aprile 2019 12:17 Michela 0Likes

        Scusa…un dubbio….quindi anche la farina di non cereali quali mandorle o ceci o castagne hanno la stesse problematiche della farina di cereali?

        • Pubblicato 15 Aprile 2019 16:29 Dealma Franceschetti 0Likes

          Che io sappia, da quel che ricordo dai corsi, dalle letture e da come io stessa “sento” l’effetto su di me, non è la stessa cosa. Sono molto meno problematiche.

  • Pubblicato 15 Marzo 2019 17:19 Elisabetta 0Likes

    Il coppapasta lo metti in forno?

  • Pubblicato 15 Marzo 2019 14:11 Elisabetta 0Likes

    Ciao Dealma, grazie per questa ricetta. Secondo te si può aggiungere della confettura al lampone? Prima della cottura in modo che si trovi in mezzo alla tortina…

    • Pubblicato 15 Marzo 2019 17:25 Dealma Franceschetti 0Likes

      Domandona…..in teoria si, in pratica bisogna capire se penalizza la lievitazione dato che non c’è glutine. Al massimo puoi mettere la marmellata dopo. 🙂

  • Pubblicato 13 Marzo 2019 12:05 Francesca 0Likes

    Molto interessante cara Dealma, ma come tutte le tue ricette
    Volevo però sapere se potevo sostituire l’agar agar In polvere con quello in fiocchi . E se fosse, in quale quantità. Grazie e buona giornata

Lascia un commento