Finalmente dopo lunghe sperimentazioni, sono riuscita a creare delle barrette morbide da portarmi come spuntino in borsa.

Le barrette  che troviamo in commercio, oltre ad essere piuttosto care se sono bio, contengono nella migliore delle ipotesi il miele, e nella peggiore lo zucchero, per non parlare dei vari grassi non idrogenati come l’olio di palma. Prepararle in casa risolve in un colpo tutti questi problemi.

Queste barrette durano diversi giorni, basta conservarle in un contenitore chiuso.

Le barrette sono ottime come merenda o come colazione (ogni tanto), ma soprattutto sono perfette per portare con se una merendina al lavoro o a scuola.

Per i bambini e per gli studenti è fondamentale utilizzare a colazione e a merenda dei cereali, soprattutto integrali, in modo da beneficiare dei carboidrati complessi a lento assorbimento, che nutrono il cervello costantemente, garantendo lucidità e concentrazione per tutta la mattina.

Ho utilizzato cereali soffiati e in fiocchi. L’unico cereale integrale soffiato che sono riuscita a trovare è l’orzo, quindi è bene che sia presente.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di fiocchi di cereali (avena, orzo, ecc.)
  • 4 cucchiai di cereali soffiati (riso, orzo, farro, quinoa, ecc.)
  • 3 cucchiai di uvetta
  • 3-4 albicocche secche
  • 3-4 pezzetti di pere secche
  • 2 manciate di nocciole
  • 2 cucchiai di semi di sesamo
  • 3 cucchiai di malto di riso
  • 50 di mandorle ridotte in farina
  • 150 g di cioccolato fondente (facoltativo)

Unisci in una ciotola i fiocchi di cereali, l’uvetta e la frutta disidratata e copri con acqua per far ammorbidire. In un’altra ciotola mescola i cereali soffiati con il sesamo, le nocciole tagliate a pezzetti, la farina di mandorle e il malto.

Strizza bene gli ingredienti che erano in ammollo e aggiungili al composto. Mescola bene schiacciando con il cucchiaio.

Rivesti una una pirofila con la carta forno e versa il composto. Distribuiscilo bene, schiacciando e livellando. Inforna per 30 minuti a 160°.

Nel frattempo sciogli il cioccolato che verserai sopra al composto una volta tolto dal forno. Lascia raffreddare e metti in frigorifero per una mezz’ora.

Estrai il composto con tutta la carta forno e rovescialo su un tagliere. Togli la carta e taglia in barrette.

Questa ricetta si presta per mille variazioni. Io ho usato albicocche e pere, ma puoi utilizzare anche altri tipi di frutta disidratata.

Se hai difficoltà a trovare il malto di riso, soprattutto il barattolo grande, più conveniente, puoi ordinarlo qui:

Malto di Riso Bio

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. ?

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 61 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

47 Comments

  • Pubblicato 20 Novembre 2013 15:37 Annamaria 43 0Likes

    Cara Dealma , ho fatto le barrette ieri, sono eccezionali, oggi le ho consegnate a mia figlia e mio nipote come merende o spuntini. Ho messo del grano saraceno soffiato, visto che l’avevo , ma non lo consiglio perchè si secca troppo e lo senti sotto i denti, quindi l’orzo soffiato bello grande va meglio. Un abbraccio e grazie Annamaria

  • Pubblicato 20 Novembre 2013 10:09 beatrice 0Likes

    Gentile Dealma,
    le tue ricette sono sempre uno stimolo per mangiare sano ma in modo gustoso. Qualche mese fa avevo realizzato una ricetta simile ma sono sicura che la tua sia migliore e più squisita. Anziché le pere metto i fichi secchi fatti da mamma e qualche noce. Non appena compro i cereali soffiati, la realizzerò. Grazie come sempre per la tua condivisione e il tuo amore per la cucina sana.
    una luminosa giornata
    Beatrice

    • Pubblicato 20 Novembre 2013 11:02 Dealma Franceschetti 0Likes

      Grazie a te Beatrice, sei sempre molto carina. Poi mi racconterai come sono venute con i fichi e le noci. 🙂

  • Pubblicato 20 Novembre 2013 09:18 Maurizio 0Likes

    Brava ottima ricetta. Complimenti

  • Pubblicato 20 Novembre 2013 09:06 valentina 0Likes

    buonissime!metto in moto l’essicatore e poi le faccio.comode da mangiare prima di fare ginnastica.
    leggo sempre le tue ricette, anche se commento poco.sei molto brava.
    buona giornata
    valentina

  • Pubblicato 18 Novembre 2013 16:56 Rossella 0Likes

    Buonissime e super comode!

Lascia un commento