Con un avanzo della pasta per una torta salata ho sperimentato questa specie di salatini, simili a sfogliatine, che non erano affatto male. 🙂

Puoi usare questi salatini per accompagnare un aperitivo, ma anche come spuntino salato.

Puoi accompagnarli anche ad una salsina fatta mescolando tahin e purea di umeboshi o miso.

Ingredienti

Per la pasta:

  • 150 g di farina semi integrale di tipo 1 o tipo 2 o integrale
  • 50 g di olio evo
  • ½ cucchiaino di sale marino integrale
  • acqua q.b.
Per condirli:
  • origano e paprika (oppure altri aromi a piacere)
  • sale q.b. o salsa di soia
Mescola la farina con il sale e l’olio. Aggiungi poca acqua per impastare e ottenere un impasto compatto, ma morbido. Se hai tempo fai una palla, avvolgila nella pellicola e lasciala riposare in frigorifero una mezz’ora. Altrimenti stendi subito la pasta col mattarello lasciandola ad uno spessore di  circa 2-3 millimetri. Stendi la pasta su carta forno così i salatini saranno già pronti per essere infornati.
Sala a piacere con sale oppure spennellando con salsa  di soia. Aggiungi gli aromi che preferisci. Io ho aggiunto origano e paprika, ma puoi usare curry, curcuma, aromi vari tritati finemente, semi di papavero, ecc.
Taglia la pasta con una rotella per pizza o con un coltello, dando la forma che preferisci ai salatini. Sposta la carta da forno con sopra i salatini su  una teglia e inforna a 180° per 10 minuti circa.
Se hai difficoltà a trovare nei negozi una farina bio integrale o tipo 1 o tipo 2, quindi semi integrale, puoi acquistarla online:
Miscela di Antiche Varietà di Grani Teneri Farina Tipo 1
Grani Teneri Toscani: Sieve, Gentil Rosso, Verna, Frassineto e Andriolo

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 3,68

Farina di Tipo 2 Bio di Grani Antichi
Varietà Verna e Sieve

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 3,68

Farina Integrale di Farro Monococco
Macina in pietra naturale

Voto medio su 24 recensioni: Da non perdere

€ 4,68

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi. ?

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”:

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 61 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

15 Comments

  • Pubblicato 23 Aprile 2014 23:41 Angela 0Likes

    Ho provato a farli, ma la pasta si sbriciolava troppo, perciò non riuscivo a stenderla bene per farla diventare così sottile. Ho aggiunto più acqua e quindi più farina. Non sono venuti poi tanto male, ma non ero soddisfatta e non sembravano salatini, ma piuttosto schiacciatine. È normale che venga così “frolla” la pasta o avrò sbagliato qualcosa io?

    • Pubblicato 24 Aprile 2014 07:34 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Angela, se si sbriciolava forse ci voleva un po’ più di olio. Dipende molto dal tipo di farnia che si utilizza. La consistenza non sarà comunque mai simile a dei salatini “veri”, l’importante è che siano buoni e diano soddisfazione, quindi riprova. 🙂

  • Trackback: Pasqua...cosa mangio? | La Via Macrobiotica
  • Pubblicato 13 Aprile 2014 22:21 Grazia 0Likes

    Domani li provo subito!! Grazie

  • Pubblicato 9 Aprile 2014 10:47 Beatrice 0Likes

    Buongiorno Dealma,
    grazie per questa idea, soprattutto perché con l’arrivo della pasqua, possono decisamente essere utili e sani … al posto di chi mangia le patatine.
    Sei fantastica.
    Baciotti
    Beatrice

  • Pubblicato 8 Aprile 2014 14:56 Donatella 0Likes

    Ho avuto un lungo colloquio per una consulenza ieri,devo assolutamente condividere con chi legge quanto sia meravigliosa questa ragazza.Hai il grande dono di rendere semplice e coinvolgente questa materia, che per chi come è da poco sulla via del cambiamente risulta spesso difficile.inoltre la tua serenità coinvolge e fa riflettere, più che tanti discorsi e testi di alimentazione.
    Sono ormai pienamente convinta che questo “percorso” sia 360 °, non solo alimentazione, ma spirito ed essenza della vita.
    ieri un pensiero mi perseguitava…nella vita di tutti i giorni prestiamo mille attenzioni agli animale, ai nostri giardini, ai nostri fiori, e ammiriamo la natura nella sua pienezza con stupore , ma troppo spesso ci dimentichiamo che noi “uomini” facciamo parte di quella natura e che le stesse attenzioni le dobbiamo a noi in prima persona e a chi ci sta intorno.Riprendiamo il filo naturale e forse miglioreremo il mondo…..Grazie

    • Pubblicato 8 Aprile 2014 15:47 Dealma Franceschetti 0Likes

      Grazie di questa condivisione Donatella, davvero preziosa per riflettere su come il cibo possa influire anche sulla nostra percezione del mondo. 🙂

Lascia un commento