Il nostro corpo ha bisogno quotidianamente di cibo “vivo”, con una forte carica energetica che ci aiuti a rimanere in equilibrio con l’ambiente esterno. Nella visione macrobiotica, la salute viene considerata come l’equilibrio dell’organismo con l’ambiente. Si tratta di un equilibrio dinamico, non statico, che va ricercato quotidianamente soprattutto attraverso il cibo.

La zuppa di miso rappresenta uno dei cardini fondamentali di questa ricerca quotidiana di equilibrio e di salute ed è  molto di più di un piatto tipico della cucina giapponese, è il cibo “di casa” di ogni famiglia, preparato in modo diverso da ogni mamma ad ogni pasto.

La zuppa di miso viene preparata con tre verdure: una radice allungata (per esempio la carota), una verdura tonda (come la cipolla) e delle foglie verdi (come quelle del cavolo cinese, della catalogna, delle foglie di ravanello o di carota). A queste tre verdure si aggiungono il miso, l’alga wakame e un tocco finale aggiungendo del cipollotto fresco, o del prezzemolo, o del succo di zenzero, per esempio.

La presenza di tre verdure dalla forma e dalla direzione di crescita differenti, rende la zuppa di miso carica di energia in movimento. L’energia della radice si muove verso il basso, quella della verdura tonda in tutte le direzioni e quella delle foglie verdi si muove verso l’alto. Questo crea grande movimento nel nostro corpo, favorito dalla presenza del miso e dell’alga. Dal punto di vista yin e yang è in perfetto equilibrio dinamico, donandoci forza, energia ed armonia.

A livello nutrizionale il miso (un fermentato della soia) è ricco di enzimi fondamentali per l’equilibrio della flora intestinale, tra cui i preziosi Lattobacilli; contiene vitamine del gruppo B, sali minerali e proteine. Migliora la digestione, rinforza il tubo digerente, le difese immunitarie, aiuta a disintossicare il fegato e migliora la salute di pelle e capelli. Per mantenere intatte le sue proprietà non deve essere bollito; si usa sciolto in poca acqua calda ed aggiunto a fine cottura non solo alla zuppa di miso, ma a qualsiasi zuppa, minestra, ecc.

L’alga wakame rilascia una mucillaggine che riveste le pareti del tubo digerente proteggendolo da irritazioni e infiammazioni. E’ ricca di sali minerali come calcio, ferro e magnesio, di vitamine del gruppo B e della vitamina C. Come tutte le alghe stimola il metabolismo e la disintossicazione, favorendo l’eliminazione di grassi, tossine, scorie radioattive e metalli pesanti.

Questa semplice zuppina, che si prepara in dieci minuti, è la miglior alleata per combattere gli effetti dell’inquinamento, dello stress e degli eccessi alimentari, oltre che per riequilibrare le nostre energie alla fine della giornata, aiutandoci a ritrovare l’equilibrio.

Ingredienti

 Per 2 persone

  •  1 cipolla piccola
  • 1 carota piccola
  • 1-2 foglie verdi (di broccolo, di ravanello, di porro, di sedano, di prezzemolo, di insalata, di cipollotto, di cavolo cinese, cime di rapa, catalogna, ecc.)
  • 3 cm di alga wakame
  • 2-3 tazze d’acqua
  • 1 cucchiaio di miso ( o più a piacere)
  • Aromi (cipollotto, prezzemolo, basilico, erba cipollina, succo di zenzero, di limone, ecc.)

Metti in ammollo l’alga wakame per 10 minuti circa.

Porta l’acqua a ebollizione e nel frattempo taglia le verdure sottili.

Quando l’acqua bolle butta le verdure e l’alga tagliata a striscioline e cuoci coperto per 5-10 minuti.

Sciogli il miso con un po’ d’acqua di cottura e aggiungilo, lascia sobbollire piano ancora 1 minuto e spegni.

Aggiungi la parte verde del cipollotto tagliato fine, del succo di zenzero, ecc.

Se hai difficoltà a trovare la wakame e il miso nei negozi, puoi ordinarli online:

Alghe Wakame dell'Atlantico Bio
Miso di Riso Bio

Voto medio su 47 recensioni: Da non perdere

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 62 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

152 Comments

  • Pubblicato 5 Settembre 2012 19:09 Ada Valanzano 0Likes

    l’ho preparata un po diversamente e cioè con quello che avevo in casa. Ho seguito il procedimento di base, cioè l’alga wacame, gli aromi alla fine, ma come verdure ho utilizzate tre foglie di bietola, 5 fiori di zucca, una costa di sedano – poi ho spento il fuoco, aggiunto il miso (mi è rimasto quello brown rice) e siccome doveva essere la mia cena, un ovetto fresco strapazato dentro di rinforzo. Squisita

    • Pubblicato 6 Settembre 2012 10:30 dealma 0Likes

      Ciao Ada,
      in effetti ogni tanto bisogna arrangiarsi come si può! 😉 Però se vuoi beneficiare di tutte le proprietà della zuppa di miso è necessario scegliere le verdure seguendo la regola delle 3 direzioni di crescita: una radice, che cresce verso il basso, una verdura tonda, che cresce in tutte le direzioni e una verdura a foglia verde, che cresce verso l’alto. Questo ti permette di creare un piatto con grande energia in movimento, che va a stimolare molti organi diversi, sempre energeticamente parlando. L’aggiunta dell’uovo sicuramente arricchisce il sapore, ma aggiunge un’energia yang troppo forte. 🙂
      Ma quali sono queste verdure? Come radice puoi usare la carota o il daikon, come verdura tonda la cipolla, la zucca, il rapanello, o il fungo shitake e come foglia verde vanno bene più o meno tutte le foglie verdi delle verdure, anche quelle del sedano per esempio, ma anche quelle delle carote, dei rapanelli, del cavolo, anche le biete se non le usi troppo spesso. 🙂

  • Pubblicato 7 Agosto 2012 19:51 gianna 0Likes

    La mia prima zuppa di miso…
    BUONISSIMA!!! Grazie 🙂

  • Pubblicato 5 Agosto 2012 18:28 Maria Grazia Longo 0Likes

    Ho deciso da 3 settimane di dare una svolta alla mia vita, iniziando un’alimentazione vegana perchè stufa del sovrappeso, di una dermatite atopica, del morbo di crohn e della spossatezza fisica. Sto leggendo libri che parlano di alimentazione vegana ed infine grazie a colleghi vegetariani/vegani ho scoperto il suo sito. Grazie per i suoi consigli. Utilizzerò la zuppa di miso nella mia dieta, con le alghe che già sto utilizzando.

    • Pubblicato 5 Agosto 2012 20:44 dealma 0Likes

      Salve Maria Grazia,
      mi fa piacere poterle essere utile. 🙂
      Vedrà che con un po’ di pazienza e costanza, in poco tempo potrà godere dei benefici di un’alimentazione vegana. Il cibo è uno strumento terapeutico potentissimo, perchè “siamo quello che mangiamo”. La macrobiotica completa la visione vegana con un approccio energetico molto interessante e utilizza il cibo anche per “curare”. Provi a curiosare quà e là sul mio sito per scoprire qualcosa della macrobiotica e se avesse bisogno di me, sono a sua disposizione per qualsiasi domanda qui sul blog oppure per una consulenza personalizzata.
      Auguri e buon appetito! 🙂

  • Pubblicato 13 Maggio 2012 18:59 dealma 0Likes

    Si certamente! Il miso bianco ha un sapore più delicato rispetto al miso scuro. Il bello della zuppa di miso è che ognuno trova la sua ricetta speciale. Brava!

  • Pubblicato 13 Maggio 2012 12:06 Elena 0Likes

    nella preparazione della zuppa posso usare insieme il miso nero e quello bianco?

Lascia un commento