La radice di zenzero è utilizzata da secoli in cucina e nella medicina tradizionale.

E’ stimolante, antiossidante, antireumatica, digestiva, antinfiammatoria della mucosa gastrica e antinausea. Diversi studi hanno dimostrato il suo effetto protettivo dello stomaco contro gastriti e ulcere. Sembra che sia anche protettivo nei confronti dei tumori del colon e d’aiuto nel favorire la crescita della flora batterica intestinale.

Lo zenzero è adatto anche per dimagrire! Aiuta a sciogliere i grassi ed ha effetto termogenico, cioè produce calore e brucia calorie.

E’ utile per alleviare mal di denti e mal di testa, per la nausea da viaggio, per i dolori allo stomaco, i crampi muscolari e per alleviare i gonfiori intestinali.

Possiede proprietà riscaldanti, quindi è particolarmente adatto per le malattie da raffreddamento e può anche favorire l’eliminazione del muco e del catarro.

In Africa si ritiene che mangiare spesso lo zenzero protegga dalle punture di zanzara…chissà. 😉

Essendo attivante, è meglio usarlo durante il giorno, meglio ancora al mattino a colazione, piuttosto che alla sera, quando dobbiamo rilassarci e prepararci al sonno

Come si usa?

Innanzi tutto è meglio utilizzare la radice fresca piuttosto che la polvere secca.

Quando hai bisogno delle proprietà curative dello zenzero puoi provarlo nel tè, mettendo in infusione una fettina di radice, oppure utilizzandone il succo, che si estrae grattugiando la radice e spremendone la polpa.

In cucina è estremamente versatile perché adatto sia per le preparazioni salate sia per quelle dolci. Puoi usare il succo per insaporire ogni piatto, dalle zuppe ai cereali, dalle verdure alle salse, o per condire l’insalata e aromatizzare il tè. Provalo in questa ricetta.

E infine puoi utilizzarlo anche per preparare un  pediluvio allo zenzero che stimola il meridiano Fegato, riducendo il ristagno addominale (utile quindi in caso di cistite, candida, gonfiore addominale) e migliorando la circolazione delle gambe.

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 62 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

 

 

61 Comments

  • Pubblicato 17 Dicembre 2012 11:58 Serena 0Likes

    Dimenticavo: è vero che mettere lo zenzero nei vari cereali o cibi che assumiamo, aiuta a diminuirne gli effetti calorici sul nostro corpo? Ad esempio, sulle patate? Grazie ancora!

  • Pubblicato 17 Dicembre 2012 11:54 Serena 0Likes

    Ciao Dealma! Grazie come sempre per le tue email che riscaldano e illuminano la giornata.
    Assumo da mesi zenzero sotto forma di tisana o in polvere. Lo zenzero in polvere mi è più pratico in realtà, ma effettivamente immagino che la radice sia ancora meglio. É sicuramente un ingrediente prezioso sia per il sapore che dona ai cibi, sia per le sue proprietà e benefici. Solitamente lo uso assieme alla curcuma in polvere, quando cucino il miglio o altri cereali come il grano saraceno o l’orzo con le vedure. Ottimo.
    Ma è così necessario preferire la radice? Quello in polvere mi risulta davvero molto più pratico, anche se non so quanto si conserva la radice.
    Grazie come sempre, un abbraccio!
    Serena

    • Pubblicato 17 Dicembre 2012 12:50 Dealma Franceschetti 0Likes

      Ciao Serena,
      sono felice che le mie mail ti piacciano! 🙂
      La differenza fondamentale tra la povere di zenzero e la radice è che la radice è viva…..la polvere no… Considera che se lasci la radice fuori dal frigorifero mette il germoglio!!!! Più viva di così! Quindi ha un’energia impareggiabile, rispetto alla polvere. Se sei di fretta non c’è niente di male nell’utilizzare la polvere, ma se hai tempo vale davvero la pena usare la radice, che si conserva in frigorifero per settimane. Io la tengo in un sacchettino di plastica semi-chiuso in modo che trattenga un po’ l’umidità, ma senza fare muffe. 🙂

  • Pubblicato 5 Novembre 2012 14:09 alba 0Likes

    in India ho imparato a usare lo zenzero. Per disintossicarsi e in caso di raffreddore o tosse , e poi anche per lo stomaco: Lo lavo,ne tolgo parzialmente la buccia, solo se danneggiata (come con le patate novelle) lo passo in grattugia , lo metto in pentola con abbondante acqua e lo faccio bollire, come una tisana, Si può fare ogni mattina, ha un sacco di proprietà e poi è buonissimo….. 😉

    • Pubblicato 5 Novembre 2012 18:46 dealma 0Likes

      E si! Lo zenzero ha moltissime proprietà e una di queste è quella di aiutarci a eliminare il muco. Io ne metto qualche goccia nel tè kukicha. Conviene bollirlo poco o nulla per non disattivarlo 🙂

  • Pubblicato 28 Giugno 2012 07:11 Elena 0Likes

    A mia madre è venuto il nervo sciatico e quindi forti dolori. Tra le tante cose che deve fare, le hanno consigliato bagni con acqua e sale. Se insieme ci metto anche lo zenzero??
    Grazie dei preziosi consigli!!!

    • Pubblicato 28 Giugno 2012 11:15 dealma 0Likes

      Ciao Elena,
      si certo, puoi provare anche con lo zenzero, potrebbe essere d’aiuto. 🙂 Prova anche la curcuma (non nel pediluvio, ma in cucina), è un potente antinfiammatorio naturale!!!
      Aggiungo che in molti casi rilassare la muscolatura allevia il dolore. Puoi provare con il rimedio “Kuzu e malto d’orzo”:
      Sciogli 1 cucchiaino di kuzu in 1 tazza d’acqua fredda, trasferisci in un pentolino e porta a bollore mescolando. Quando inizia a bollire togli dal fuoco e aggiungi un po’ di malto d’orzo (1 cucchiaino per esempio, ma va un po’ a gusti).
      Va bevuto caldo anche tutti i giorni per qualche giorno, oppure al bisogno. E’un rimedio che rilassa profondamente i muscoli. E’ adatto infatti anche in caso di crampi muscolari.
      Ti ricordo anche che la stitichezza peggiora i sintomi da nervo sciatico, quindi nel caso…corri ai ripari!
      Auguri e fammi sapere come è andata. 🙂

      • Pubblicato 28 Giugno 2012 17:37 Elena 0Likes

        grazie mille Dealma!! i tuoi consigli son sempre preziosissimi!!! provo e poi ti dico!!

  • Pubblicato 13 Giugno 2012 19:51 spighetta 0Likes

    Adoro lo zenzero io lo uso molto anche nei piatti di spaghetti all’orientale, gli da un tocco in più!!!

Lascia un commento