Shoyu e Tamari sono due tipi di salse di soia e rappresentano uno dei condimenti più popolari della cucina orientale.

Derivano della fermentazione della soia e vengono usati per condire e insaporire cereali, verdure e legumi, in cottura e più raramente a crudo.

Nella cucina macrobiotica si usano in cottura, per sciogliere perfettamente il sale che contengono ed evitare che possa danneggiare l’organismo, depositandosi.

Lo shoyu ha un sapore più leggero, il tamari ha un gusto più marcato.

Oggi troviamo in commercio salse di soia senza glutine e persino senza soia, dove quest’ultima è sostituita dalle lenticchie, per chi è allergico alla soia.

Il primo Tamari nacque per caso, quando, nel dodicesimo secolo, il monaco buddhista Kakushin, iniziò ad utilizzare come condimento il liquido che si formava in fondo ai fusti di fermentazione del miso.

Due secoli più tardi si cominciò a mettere sotto pressione la mistura in fermentazione, in modo da ottenere del liquido in maggiore quantità.

Solo nel 1600 si iniziò a sperimentare l’aggiunta di grano tostato alla soia ed il sale: nasce il primo Shoyu. Dal 1700 il prodotto ha le caratteristiche che si sono tramandate fino ad oggi, ma con lo sviluppo tecnologico seguito alla seconda guerra mondiale, la lavorazione è diventata sempre più industriale.

Fortunatamente alcuni produttori giapponesi hanno tenacemente resistito alla modernizzazione, mantenendo intatta la lavorazione tradizionale, che fa di shoyu e tamari due condimenti eccezionali dalle svariate proprietà nutritive:

Contengono prebiotici che aiutano la flora batterica intestinale, vitamine, sali minerali e numerose proteine vegetali, che per secoli hanno completato l’alimentazione prevalentemente vegetariana dei popoli orientali.

E non dimentichiamo il potere antiossidante (ben 10 volte quello del vino!).

Sono impiegati anche nella preparazione di rimedi macrobiotici.

E’ importante acquistare prodotti di qualità: sconsiglio la salsa di soia dei supermercati (industriale, colorata con caramello e non fermentata).

Affidatevi alle marche che vendono prodotti preparati con i metodi tradizionali. Solo in questo modo avrete come condimento un super-cibo che vi aiuterà a rinforzare la salute.

Provatele e non potrete più farne a meno! 😉

Tamari Bio

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere

Shoyu Bio

Voto medio su 27 recensioni: Da non perdere

Tamari senza Glutine - Salsa di Soia
Salsa di Soia

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

€ 7.6124

Tamari di Lenticchie
Salsa di lenticchie

Voto medio su 2 recensioni: Buono

€ 9.24

Diventa anche tu un mio Apprendista!

Con il libro o con il Video Corso!

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

Se acquisti il libro su Macrolibrarsi ricevi in omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”

L'Apprendista Macrobiotico
Ricette illustrate e consigli per scoprire la cucina Macrobiotica Vegana

Voto medio su 62 recensioni: Da non perdere

€ 9,80

Lascia un commento